Calcio

Serie C, Aquila Montevarchi: un avvio di campionato quasi perfetto

Da neopromossa, la squadra di Malotti ha vinto due delle tre gare fin qui disputate

L'inizio di campionato per l'Aquila Montevarchi sta andando probabilmente oltre le più rosee previsioni. I rossoblù, neopromossi in Serie C e una delle rose più giovani del campionato con un'età media di neppure 22 anni, dopo aver perso all'esordio sul difficile campo della Reggiana, hanno inanellato due vittorie consecutive tutt'altro che scontate, vista la caratura dell'avversario (Entella) e l'insidiosità della trasferta (Fermana).

Dietro agli ottimi risultati della squadra però vi sono due componenti fondamentali: la società e l'allenatore. Nel primo caso è evidente la bontà del progetto intrapreso nella stagione 2012/13 che ha permesso all'Aquila (costretta a ripartire dalla Seconda Categoria causa fallimento) di scalare nel giro di nove anni le varie categorie vincendo campionati e ottenendo promozioni quasi tutte al primo colpo, fino a tornare nel professionismo dopo quindici anni di assenza (ultima stagione 2005/06 in C2).

Un modello esemplare soprattutto per la fiducia e lo spazio concesso ai giovani, avvalorato dall'arrivo di Roberto Malotti nell'annata 2019/20. Il tecnico nativo di Firenze, al secondo anno sulla panchina dei rossoblù, ha centrato la sorprendente promozione in C e in questa stagione è ripartito dalla certezza del 3-4-1-2, modulo ideale per le caratteristiche degli uomini a disposizione.

Per l'Aquila Montevarchi il prossimo avversario si chiama Pescara (appuntamento per domenica 19 settembre, a Pontedera), una delle favorite alla vigilia del campionato, da affrontare con umiltà ma anche con la voglia di continuare a stupire. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie C, Aquila Montevarchi: un avvio di campionato quasi perfetto

ArezzoNotizie è in caricamento