rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

Raffica di contagi nell'Aretino, la Asl corre ai ripari: più tamponi e tracciamento potenziato

Non solo, viene aumentata anche l'offerta di vaccinazioni, sia per gli adulti che per i bambini fino a 5 anni. La centrale di tracciamento Covid avrà a disposizione 33 lavoratori in più, passando da 48 a 81

Quasi 5mila aretini in isolamento domiciliare, casi giornalieri costantemente sopra i 100 in provincia. Sono i numeri del contagio Covid in provincia di Arezzo. L'ascesa, che coinvolge tutta la Toscana e l'Italia intera, preoccupa, tanto che domani il Governo potrebbe varare nuove misure di contenimento della pandemia in vista delle feste natalizie. E mentre nell'Aretino i tamponi scarseggiano - sia i molecoleari che quelli rapidi: le farmacie cittadine sono state prese d'assolto -, le scuole affrontano gli ultimi difficoltosi giorni prima della pausa scegliendo anche di tornare alla Dad. Ma il coronavirus non risparmia né l'Arezzo Calcio (costretto a giocare in ritardo per fare rapidamente un ciclo di tamponi a seguito della positività di uno dei calciatori), né la pubblica amministrazione (oggi è rimasto chiuso il Comune di Poppi). In questo quadro di grande incertezza,  l’Asl Toscana sud est ha deciso oggi di correre ai ripari sul fronte tamponi, vaccinazioni e tracciamento, quest'ultimo andato in affanno negli ultimi giorni.

Novità sui tamponi

L’azienda sanitaria - spiega una nota .-ha disposto l’aumento del 56 per cento degli appuntamenti prenotabili sul portale regionale su prescrizione medica, portando il totale settimanale a 26.515. Gli appuntamenti saranno articolati su sette giorni e anche nel pomeriggio, in collaborazione con le associazioni di volontariato.

Più possibilità di vaccinarsi

Aumenta l’offerta di vaccini dell’Asl Toscana sud est, come richiesto dalla Regione Toscana, passando da 30.295 a 32.200 appuntamenti prenotabili sul portale a partire dalla prossima settimana. Per quanto riguarda le vaccinazioni pediatriche, sempre dalla prossima settimana, i sieri per la fascia d’età 5-11 anni saranno incrementati di 1.650 dosi a settimana, passando da 700 a 2.350. I nuovi appuntamenti saranno prenotabili nelle prossime ore.

Fronte tracciamento

Il personale della centrale di tracciamento a partire da domani, giovedì 23 dicembre, è incrementato di 33 unità, passando da 48 a 81 unità. “L’impennata dei contagi degli ultimi giorni ci ha spinto a rimodulare alcuni servizi di immediato impatto, come l’effettuazione dei tamponi e il tracciamento, che sono stati sottoposti a un considerevole aumento delle richieste – afferma Antonio D’Urso, direttore generale dell’Asl Toscana sud est –. Da qui il considerevole aumento degli appuntamenti disponibili per effettuare i tamponi e il consistente innesto di nuovo personale per l’attività della centrale di tracciamento, dislocato in gran parte ad Arezzo ma anche a Grosseto e Siena. Aumentiamo anche l’impegno sul fronte delle vaccinazioni, sia per gli over 12 sia per la fascia pediatrica 5-11 anni: rinnovo quindi l’invito a cogliere l’opportunità di vaccinarsi, la disponibilità di dosi è ampia e questa rimane la via prioritaria per contrastare la diffusione del virus”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di contagi nell'Aretino, la Asl corre ai ripari: più tamponi e tracciamento potenziato

ArezzoNotizie è in caricamento