Attualità Giotto / Via Antonio Gramsci

Italexit protesta davanti alla piscina contro il green pass. Polemiche per la partita "ribelle"

Prima uscita aretina per il partito di Paragone che porta avanti la lotta alla certificazione verde, spostato il match di calcio giovanile "Diamo un calcio al green pass"

Si è svolto il primo evento aretino di Italexit, il partito di Gianluigi Paragone. Un doppio appuntamento, sempre per gridare il "no" al green pass.

La partita delle polemiche

In tarda mattinata, a mezzogiorno, si è svolta una partita giovanile, promossa da Campo Ribelle (associazione pisana che fa riferimento a Italexit), con ragazzi di Arezzo e altri di fuori provincia intitolata 'Diamo un calcio al green pass'. Per questo evento non sono mancate le polemiche, perché inizialmente il match si sarebbe dovuto svolgere al Villaggio Dante alle 11,30, ma l'autorizzazione è stata negata dall'assessore comunale alla Sport Federico Scapecchi per via dellla mancanza di permessi. La partita si è giocata quindi al campetto di Peneto (Staggiano), verso le 12.

campo-ribelle-2
Foto del match di oggi, tratta dalla pagina facebook Campo Ribelle

La protesta davanti alla piscina

Nel pomeriggio, poi, c'è stata la protesta in viale Gramsci, davanti alla piscina comunale. La struttura sportiva è chiusa da oltre un mese a seguito delle posizioni no greess pass del gestore che hanno portato - tra l'altro - a sei multe prima della serrata. Un gruppo di persone facenti parte di Italexit si è dato appuntamento al palazzetto del nuoto intorno alle 15,30 per dare sostegno al gestore e protestare contro il green pass.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italexit protesta davanti alla piscina contro il green pass. Polemiche per la partita "ribelle"
ArezzoNotizie è in caricamento