rotate-mobile
Attualità

Imposta di soggiorno, dal 1 maggio scattano le nuove tariffe: da 1,5 a 5 euro al giorno

L’imposta dovrà essere corrisposta per i primi 4 giorni di permanenza e si articola in tre tariffe diverse, in base alla spesa del soggiorno

Conto alla rovescia per l'entrata in vigore delle nuove tariffe dell’imposta di soggiorno. Dal primo di maggio saranno applicate agli "ospiti non residenti" ovvero ai turisti con età superiore ai 12 anni delle strutture ricettive del territorio comunale.

L’imposta dovrà essere corrisposta per i primi 4 giorni di permanenza e si articola in tre tariffe: 1,50 euro fino a 40 euro di prezzo, 3 euro per un prezzo compreso tra i 40 e i 400, a 5 euro per un prezzo superiore ai 400. Per quanto riguarda gli alberghi, gli affittacamere e i B&B, le fasce di prezzo sopra riportate s’intendono riferite al costo di ciascuna camera.

"Per le strutture ricettive che non vengono "vendute" a camera ma a corpo unico, come agriturismi, case vacanza, locazioni brevi, il costo da considerare per l’individuazione della fascia di prezzo di riferimento sarà quello quotidiano dell’intera struttura diviso per il numero delle camere dichiarate al Suap o alla Regione Toscana nel caso delle locazioni brevi" spiega l'amministrazione comunale in una nota.

"Per i campeggi - conclude l'amminsitrazione -, la misura dell’imposta riferita a ogni persona è stabilita nella misura fissa di 1,50 euro al giorno, sempre per i primi 4 e indipendentemente dal costo del pernottamento".

Per eventuali chiarimenti l’Ufficio tributi può essere contattato all’indirizzo mail impostasoggiorno@comune.arezzo.it oppure allo 0575377416 il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imposta di soggiorno, dal 1 maggio scattano le nuove tariffe: da 1,5 a 5 euro al giorno

ArezzoNotizie è in caricamento