MontevarchiNotizie

Sequestrata la salma del 67enne vittima del Covid

Era un ospite della Rsa di Montevarchi che si è ammalato e poi aggravato nel corso dei mesi di marzo e aprile

La magistratura ha disposto il sequestro della salma del 67enne deceduto ieri mattina all'ospedale San Donato in seguito al contagio da coronavirus. L'uomo era uno degli ospiti della Rsa di Montevarchi ed è, di fatto, la diciottesima vittima di quella struttura, così duramente colpita. 

L'uomo si trovava nella casa di riposo quando ha scoperto di essere positivo al tampone, la malattia ha progredito fino all'aggravamento che lo ha portato in ospedale dove è deceduto, mentre era ricoverato nell'area dedicata al Covid. 

Così è scattato il sequestro da parte della Procura, un atto dovuto visto che l'inchiesta è ormai aperta. Nel fascicolo per adesso è ipotizzato il reato di omicidio colposo plurimo e non è nemmeno escluso il ricorso a un'autopsia che potrebbe chiarire se e quanto il contagio da Covid-19 sia stato determinante nel decesso.

Da ricordare che l'esposto sulla Rsa di Montevarchi era partito dal sindaco Silvia Chiassai Martini. a questo si è poi aggiunto nei giorni scorsi quello dell'associazione Codici, ovvero Centro per i Diritti del Cittadino.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • In aula insieme ad Angelo. La storia di una classe tornata sui banchi per non lasciare solo l'amico

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

  • Coronavirus: 1.892 nuovi casi e 44 decessi. I dati della Regione Toscana

  • Coronavirus, calo dei casi in Toscana: oggi 962 positivi

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento