rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità Centro Storico

Senza Gigi Spiganti non è più la stessa cosa. La Pieve cambia gestione

La morte del farmacista, sommelier e ristoratore ha lasciato un grande vuoto in città e nella sua famiglia che ha deciso di passare la mano a una nuova gestione

"Cari clienti e amici de LaPieve,

Dopo anni ricchi di soddisfazioni, condivise quotidianamente con ognuno di voi, la famiglia Spiganti lascerà la gestione del ristorante. Le vicende accadute recentemente alla nostra famiglia, con la scomparsa del nostro amato Gigi, hanno fatto sì che questo lavoro, che pure amiamo, perdesse il suo lato più spensierato e piacevole."

Comincia così il messaggio che il ristorante La Pieve di Arezzo ha postato per annunciare il cambiamento. Donatella Neri, la moglie di Gigi, nella foto è con Jonathan Rampi, il nuovo gestore.

Il fattore determinante per la famiglia che per anni ha offerto agli aretini e ai turisti uno dei migliori ristoranti del centro storico, è stata proprio la morte della sua anima pulsante Gigi Spiganti che il Covid si è portato via il 12 marzo 2021. A poco più di due anni da quel terribile momento il passaggio si è concretizzato. La scomparsa del famracista, sommelier e ristoratore ha lasciato un grande vuoto in città e nella sua famiglia che ha deciso di passare la mano a una nuova gestione. 

"Per questo, seppur a malincuore, abbiamo deciso di lasciare spazio a qualcun altro di poter esprimere la passione che sente per questo stupendo lavoro: Jonathan Rampi che d’ora in poi gestirà La Pieve. Con la sua esperienza e capacità, saprà certamente farvi provare lo stesso piacere per il buon cibo e il buon bere che in questi anni i vostri sorrisi e complimenti ci hanno sempre comunicato. Vi ringraziamo tutti e tutte per la fiducia con cui vi siete sempre rivolti alla nostra cucina e sappiamo che potrete continuare a rivolgervi a La Pieve per passare dei momenti lieti."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza Gigi Spiganti non è più la stessa cosa. La Pieve cambia gestione

ArezzoNotizie è in caricamento