Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Addio a Gigi Spiganti, volto garbato de La Pieve: ristoratore, farmacista e sommelier. Fatale il Covid

Si è spento questa mattina a 62 anni. Dopo il contagio le sue condizioni sono peggiorate ed è morto all'ospedale San Donato di Arezzo. Persona conosciuta ed amata per il garbo e la competenza. Era profondo conoscitore di vini e insegnante Ais

Se ne è andato a 62 anni Luigi Spiganti, il "Gigi" della Pieve, ristorante tra i più noti e blasonati di Arezzo. Fatale è stato il contagio da coronavirus. Si era ammalato da circa un mese, poi il ricovero in ospedale al San Donato di Arezzo a seguito della polmonite. La situazione è precipitata per via delle complicazioni. Farmacista e ristoratore, appassionato di cucina e intenditore di vini. Figura notissima ad Arezzo e molto amata, persona di grande garbo, cultura e disponibilità.

Tra farmacia, vino e ristorazione

Di mestiere faceva il farmacista alla comunale 3 del Giotto. Poi si è avvicinato alla ristorazione. Dall'inizio è stato al fianco della moglie Donatella, responsabile della cucina, fino alla fortunata avventura della Pieve, in Corso Italia. Gigi si occupava della sala e del servizio, accogliendo i commensali e curando con competenza e passione la selezione di vini. Sommelier Ais, pioniere di questo mondo ad Arezzo. Era uno dei punti di riferimento dell'associazione per gli aspiranti degustatori, teneva lezioni sui vini esteri nei corsi di preparazione all'esame da sommelier di Villa Severi. “Da tempo si era orientato verso vini artigianali e sostenibili, coltivando una grande passione per le bottiglie di tutto il mondo”, ricorda il genero Matteo. Con competenza profonda, ma mai esibita, guidava chiunque si avvicinasse al mondo del vino. Quando poteva si metteva in viaggio, visitando nuove cantine. Senza pregiudizi, si approcciava con genuina curiosità e apertura al mondo del vino, così come - per indole - a tutto il resto, praticando l'ascolto e la disponibilità.

Lascia la moglie Donatella e le figlie Caterina e Costanza. A tutti i familiari vanno le più sincere condoglianze da parte della redazione di Arezzonotizie.

La nota di Farmacie Comunali

Le Farmacie Comunali di Arezzo piangono la perdita dell’amico Luigi Spiganti, uno dei farmacisti più conosciuti e apprezzati in città. Tra i collaboratori delle Farmacie Comunali di Arezzo dal 1990 e punto di riferimento della farmacia 3 “Giotto”, Spiganti ha svolto il suo mestiere con competenza, entusiasmo, disponibilità e, soprattutto, con un immancabile sorriso, sempre disponibile verso la cittadinanza e i colleghi. Noto alla città anche come stimato sommelier, è stato dedito al suo lavoro e alle sue passioni con la stessa serenità e umanità. Tutta l’azienda esprime le proprie condoglianze alla moglie, alle figlie e ai familiari dell’amico “Gigi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Gigi Spiganti, volto garbato de La Pieve: ristoratore, farmacista e sommelier. Fatale il Covid

ArezzoNotizie è in caricamento