Cortona

Cortona Patria Nostra: "Bene la rotatoria gratuita a Camucia, ma bastava invertire due cartelli"

La rotatoria viene realizzata, dopo apposita convenzione, dalla ditta proprietaria dell'immobile del supermercato

Una rotatoria che viene costruita gratuitamente a Camucia, senza spese per l'amministrazione, ha attirato l'attenzione di Cortona Patria Nostra. Per quale motivo? Lo spiega la nota del movimento politico che vede storicamente tra le sua fila Mauro Turenci. 

"Cortona Patria Nostra si è già occupata dell’incrocio con via di Murata della strada panoramica che prosegue per via dei Mori a Camucia e Incrocio via dei Mori - Via di Muratacosteggia il nuovo supermercato. Avevamo fatto rilevare che i due cartelli di 'stop' apposti all’incrocio interessavano le auto provenienti dalla strada più importante (la panoramica) a vantaggio di quelle di via di Murata. Per meglio disciplinare il traffico veicolare avevamo suggerito all’amministrazione comunale l’inversione dei cartelli con un impegno di spesa minimo. E’ stato fatto molto di più: è stata stipulata una convenzione tra il Comune e la ditta proprietaria dell’immobile del supermercato che sta realizzando a sue spese una rotonda per mettere in sicurezza quell’incrocio anche per consentire l’inversione di marcia ai camion che conferiscono le merci al supermercato. Chi ci segue ricorderà sicuramente le nostre fondate osservazioni sull’area di carico e scarico merci del supermercato, del tutto insufficiente per mezzi di grandi dimensioni (come mostra la foto fornita). Avevamo documentato che, durante le operazioni, sono costretti a stazionare in Via dei Mori, occupando una corsia e perturbando la circolazione."

Ma veniamo alla rotatoria: "Ben venga la nuova rotonda a titolo gratuito, commenta Cortona Patria Nostra, ma da dove nasce?"

Secondo il gruppo politico la risposta si trova "nella delibera 106 del consiglio comunale del 29 novembre 2019 che recepisce una richiesta di variante da parte della società proprietaria del terreno e dell’immobile destinato a supermercato: più posti auto, indebitamente definiti “pubblici” e la cui utilizzazione è interdetta da barriere mobili quando il supermercato è chiuso, meno verde pubblico. Tutto questo mentre l’area destinata al carico e scarico delle merci in via dei Mori, così come è stata progettata, rimane del tutto insufficiente. Ci esprimiamo negativamente sulla cementificazione di Camucia che, in assenza di scelte coraggiose e lungimiranti, continua a crescere in maniera disordinata e sconta la pessima programmazione del territorio da parte della sinistra. La nascita di nuovi supermercati favorisce la desertificazione del territorio e la chiusura di tante piccole attività che devono essere sostenute ed aiutate. Si continua a procedere nella direzione opposta agli interessi della popolazione. Ben venga la rotonda ma ci è costata cara…. Sempre meglio del semaforo realizzato alla Pietraia, in controtendenza con quanto viene attuato in tutta Italia, dove i semafori vengono sostituiti dalle rotonde. Una curiosità: per una singolare coincidenza, il semaforo di Pietraia è stato realizzato proprio dalla ditta di Città della Pieve che ci ha regalato la rotonda. Questa volta nessun regalo per Cortona: quel semaforo, inaugurato in pompa magna da sindaco con tanto di fascia tricolore ci è costato, chiavi in mano, 51.000 Euro."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cortona Patria Nostra: "Bene la rotatoria gratuita a Camucia, ma bastava invertire due cartelli"

ArezzoNotizie è in caricamento