Domenica, 26 Settembre 2021
Subbiano

Scuola elementare chiusa a Subbiano, De Bari: "Il problema è nel tetto, tutte le classi ricollocate in luoghi sicuri"

"Il tetto non era costruito a regola d'arte. Non potevo che agire immediatamente per la sicurezza dei bambini. I genitori sanno che che possono lasciare in tranquillità i loro figli a scuola". E' il sindaco di Subbiano Antonio De Bari che spiega...

"Il tetto non era costruito a regola d'arte. Non potevo che agire immediatamente per la sicurezza dei bambini. I genitori sanno che che possono lasciare in tranquillità i loro figli a scuola". E' il sindaco di Subbiano Antonio De Bari che spiega le ore concitate che sono seguite alla telefonata giunta dall'ingegnere che stava facendo la verifica di vulnerabilità sismica dell'edificio scolastico che ospita le elementari Sandro Pertini per carenze statiche.

"Tutte le classi hanno già trovato una nuova collocazione grazie alla sinergia tra gli enti coinvolti e alla collaborazione fattiva con la dirigente scolastica, la professoressa Paola Vignaroli."

E così tutte le 270 persone tra studenti, corpo insegnante e operatori hanno una nuova destinazione a partire da lunedì prossimo. Le 11 classi sono state così ripartite: 6 aule sono state trovate libere nel plesso delle scuole medie e qui si trasferiranno le terze, le quarte e le quinte. Tre aule invece sono state allestite all'istituto Palazzeschi, di fronte allo stabile chiuso adesso e qui andranno le tre prime, mentre le seconde andranno nelle due classi allestite alle Acli, negli spazi gestiti dal parroco Don Alessandro.

"Ci saranno magari più movimenti dei pulmini, ma non importa, abbiamo risolto il problema più importante, quello di dare un tetto sicuro ai ragazzi."

In sostanza quando il tecnico è salito sul tetto si è accorto che non era "cucito", ma semplicemente appoggiato e le capriate non avevano adeguati ancoraggi, ha effettuato le prove di carico e visto che non c'era la corretta stabilità.

"Se penso che anche le mie figlie qualche anno fa erano lì" commenta ancora il sindaco che sta pensando già di muovere gli avvocati per stabilire eventuali responsabilità.

La scuola è stata costruita negli anni '20, poi ha avuto un ampliamento tra il 1960 e '70, il tetto in questione è stato ristrutturato nel 1993 e nel 2005 infine il plesso ha ricevuto lavori di miglioramento sismico.

"Per fortuna adesso restano solo 8 giorni di scuola effettiva, se si toglie la festa del 2 giugno e quella del patrono di Subbiano - commenta infine De Bari - così avremo tempo per progettare il prossimo anno scolastico."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola elementare chiusa a Subbiano, De Bari: "Il problema è nel tetto, tutte le classi ricollocate in luoghi sicuri"

ArezzoNotizie è in caricamento