rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022

VIDEO | Bene l'oro, male la moda (ma Prada vola). Randellini: "Buoni segnali a fine anno anche nel turismo aretino"

Il bilancio della Camera di Commercio guarda con ottimismo all'economia aretina anche se ci sono variabili come la pandemia e l'oscillazione dei prezzi di prodotti energetici e materie prime che preoccupano

L'economia aretina fa un balzo, ma i dati hanno bisogno di un consolidamento. Bene l'oro, male la moda, (con l'eccezione di Prada che lavora, investe e assume). Bene il dato dell'occupazione, tranne che per i giovani. Aumenta l'imprenditoria femminile, ma il dato è da capire visto che questo accade nel periodo successivo a quello in cui sono state proprio le donne a perdere maggiormente il posto di lavoro, spesso sono state costretto a rinunciare nel periodo della pandemia.

E' un evidente bilancio con luci e ombre quello che traccia la Camera di Commercio di Arezzo e Siena sul tessuto economico aretino con le parole del segretario generale Marco Randellini. 

"Rispetto alle previsioni abbiamo dei dati di tendenza abbastanza positivi per la chiusura dell'anno sia dal punto di vista della produzione manufatturiera che dei servizi. Un anno in cui non si poteva fare altro che rimbalzare rispetto al periodo di lockdown precedente. Con la ripartenza c'è stata una buona performance nell'oreficeria e soprattutto il suo export, bene i mercati emergenti degli Emirati Arabi e gli Stati Uniti, un po' in flessione Hong Kong. C'è invece difficoltà della moda a riagganciare la ripresa. Nei servizi si è avuta una forte flessione del personale e questo è il dato che rimarrà confermato nel 2021. Non abbiamo registrato cadute del numero delle imprese iscritte, il saldo è stabile. I dati di Excelsior di fine anno ci dicono che per il fabbosgno occupazionale nel trimestre novembre 2021- gennaio 0222 sono previste 10mila assunzioni. Le imprese hanno necessità di personale e lo stanno cercando, molte di queste non lo stanno trovando" spiega Randellini che aggiunge "il periodo della pandemia ha penalizzato le fasce più deboli, i giovani e le donne e coloro che non avevano il contratto da dipendente che potevano accedere alla cassa integrazione."

Un capitolo a parte è destinato all'aspetto turistico di Arezzo: "E' balzata agli onori della cronaca nazionale per la Città del Natale, come Camera di Commercio ci abbiamo creduto da subito al fianco della Fondazione Intour, il dato è superiore alle aspettative ed ha avuto un effetto traino anche sui territori circostanti."

In tutto questo però ci sono variabili in continuio cambiamento: "In una economia sana come quella dell'imprenditoria aretina se si potrarranno nel tempo i problemi legati alla pandemia questo potrebbe incidere negativamente. Da non sottovalutare anche l'aumento dei prezzi delle materie prime e dei beni energetici."

Video popolari

VIDEO | Bene l'oro, male la moda (ma Prada vola). Randellini: "Buoni segnali a fine anno anche nel turismo aretino"

ArezzoNotizie è in caricamento