US Arezzo, cercasi main sponsor. Sulle maglie c'è Ecogroup

Ormai l'assenza dei loghi Gimet Brass e Galvamet non fa più notizia. Le due aziende aretine non hanno rinnovato il contratto e questo era facile prevederlo dopo l'interruzione del rapporto. Ma quanto può costare o valere (dipende dai punti di...

Sasha_Cori_amichevole

Ormai l'assenza dei loghi Gimet Brass e Galvamet non fa più notizia. Le due aziende aretine non hanno rinnovato il contratto e questo era facile prevederlo dopo l'interruzione del rapporto.

Ma quanto può costare o valere (dipende dai punti di vista) essere main sponsor dell'Arezzo? Come spiegato dal responsabile marketing Andrea Riccioli la società amaranto è al lavoro, o per meglio dire a caccia di nuove forze imprenditoriali dopo che sono stati rinnovati (i pochi) contratti della passata stagione.

"Non capisco perché si continua a parlare sempre del main sponsor che dovrebbe comparire sulle maglie - ha detto Andrea Riccioli. In Serie A ben 11 squadre sono senza main sponsor e non mi pare ci siano problemi. Certo, meglio sarebbe avere uno sponsor da 120/150mila euro. Se così non sarà vorrà dire che ne cercheremo magari 150 da 1000 euro ciascuno".

Insomma al momento la formazione amaranto non ha un main sponsor. Anzi un'azienda c'è, ma si tratta di un main sponsor in pectore. Si tratta della Ecogroup, società che opera nel settore dell'elettronica, rilevata pochi mesi dalla moglie del patron amaranto Mauro Ferretti.

Se non dovesse arrivare uno sponsor in grado di rispondere all'identikit tracciato da Andre Riccioli nessun problema: sulle divise amaranto comparirà il logo della Ecogroup.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"Certo, l'aver iniziato questo tipo di lavoro in piena estate e a ridosso di Ferragosto non aiuta - ha fatto eco a Riccioli il nuovo responsabile della comunicazione, Stefano Brandini Dini. Ma non ci facciamo certo scoraggiare dalle vacanze estive. Abbiamo gettato le basi per l'anno che verrà, fiduciosi in una buona risposta da parte delle aziende che abbiamo contattato sia in città che fuori".

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento