Sport

Pieroni: "Il rinvio chiesto dal Pisa? Contattati tardi, ecco come è andata"

A gettare benzina sul fuoco del derby prima del calcio d'inizio ci ha pensato quel comunicato del Pisa letto dallo speaker. La società nerazzurra spiegava che la partita non era stata posticipata per il no di Lega Pro e Arezzo. E qui ecco...

ErmannoPieroni_Pisa

A gettare benzina sul fuoco del derby prima del calcio d'inizio ci ha pensato quel comunicato del Pisa letto dallo speaker. La società nerazzurra spiegava che la partita non era stata posticipata per il no di Lega Pro e Arezzo.

E qui ecco arrivare una bordata di fischi all'indirizzo del Cavallino. L'Arezzo, mentre le squadre entravano in campo, preparava la sua nota per spiegare la propria versione dei fatti. Versione supportata dalle dichiarazioni di Ermanno Pieroni.

"Voglio esprimere per prima cosa la nostra solidarietà alla città di Pisa, ai tifosi e a tutte quelle persone che hanno subito dei danni da questo evento catastrofico - ha esordito Pieroni - ma rispetto a quanto è stato detto è bene precisare alcuni aspetti. Mentre eravamo in ritiro a Pescia, attorno alle 18, con la squadra che stava salendo sul pullman ci sono stati dei contatti interlocutori per capire se c'era la possibilità da parte nostra di posticipare la partita. Anche se potevamo essere disponibili la richiesta è arrivata tardi. Ad ogni modo il nostro team manager era in contatto con la Questura la la quale voleva essere a conoscenza della nostra partenza e del nostro arrivo allo stadio. Potevamo essere disponibili ma la comunicazione è arrivata tardi e con oltre 200 tifosi in arrivo. Dispiace che le cose non siano state riportate come realmente accadute".

Articoli correlati:

Le pagelle di Pisa-Arezzo

L'Arezzo strappa un ottimo punto a Pisa (0-0)

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pieroni: "Il rinvio chiesto dal Pisa? Contattati tardi, ecco come è andata"

ArezzoNotizie è in caricamento