Lunedì, 15 Luglio 2024
Sport

Martinetti, Baclet, Moscardelli. Le acrobazie del nuovo millennio amaranto VIDEO

Una premessa è d'obbligo. La rovesciata dei sogni è e resterà quella di Menchino Neri anche per chi quel gol salvezza in acrobazia dopo un rigore fallito lo ha visto e rivisto fino a cancellare il tasto F5 del proprio pc. Il gol di Moscardelli...

Una premessa è d'obbligo. La rovesciata dei sogni è e resterà quella di Menchino Neri anche per chi quel gol salvezza in acrobazia dopo un rigore fallito lo ha visto e rivisto fino a cancellare il tasto F5 del proprio pc.

Il gol di Moscardelli però insidia per certi versi quello di Menchino. Entrambi alle prese con un pallone che all'apparenza è troppo alto, forse anche veloce. Entrambi si coordinano e calciano in maniera così pulita e precisa che l'angolino sembra fatto apposta per ricevere il gol.

La rovesciata di Moscardelli la più bella del nuovo millennio amaranto? Assolutamente sì. Vedere per credere gli annali amaranto con Youtube pronto a venirti incontro all'occorrenza.

16 marzo 2008, Arezzo-Gallipoli 3-2. Per gli amaranto vanno in gol un certo Rivas e Daniele Martinetti autore di una doppietta. E' proprio l'attaccante romano a far strabuzzare gli occhi ai tifosi amaranto con un gol in acrobazia sotto la Minghelli. Una "mezza rovesciata" più che una rovesciata ma è sicuramente una delle acrobazie più belle della storia recente dell'Arezzo. Ecco il video di quel gol.

12 ottobre 2008, Arezzo-Pistoiese 3-0. E' la settima giornata del campionato di Lega Pro. Marco Cari in panchina, in campo c'è un certo Alain Pierre Baclet. Un 22enne scoperto da Ermanno Pieroni tre anni prima nel Russi (Serie D).

E' il 12 ottobre quando al Comunale arriva la Pistoiese. Al 18' Baclet su un campanile in area prende posizione, usa il fisico per fare perno sul proprio marcatore e andare con una sforbiciata a siglare il gol del vantaggio. Più che per il gesto tecnico Baclet brilla per l'astuzia nell'aver sfruttato la marcatura dell'avversario. La partita terminerà poi 3-0 con Baclet che vivrà una stagione da protagonista che l'estate successiva vale la chiamata dalla Serie B.

E poi c'è lui, Davide Moscardelli, l'uomo della provvidenza. La rovesciata più bella, pulita, potente e precisa del nuovo millennio amaranto. Articoli correlati:

La notte di capitan Moscardelli, l'uomo della provvidenza

Twitter @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Martinetti, Baclet, Moscardelli. Le acrobazie del nuovo millennio amaranto VIDEO
ArezzoNotizie è in caricamento