menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Padova passa senza problemi: Arezzo ko in casa della capolista (2-0)

Formazione ampiamente rimaneggiata in casa amaranto, quasi a pensare già al Matelica. Un gol per tempo e il Padova si prende i tre punti

Stellone vara un ampio turn over nel turno infrasettimanale in casa dello schiacciasassi Padova. Fuori Sala (per la prima volta da quando è arrivato) dentro Melgrati, al debutto. La difesa a quattro è nuova e formata da soli terzini: Luciani, Maggioni, Pinna e Ventola. Centrocampo più che confermato con Altobelli, Di Paolantonio e Arini quindi Sussi, Piu e Belloni viste le assenze di Perez e Cutolo, uno degli ex della partita dell'Euganeo. Mandorlini, in ottica dello scontro diretto di domenica prossima con il Südtirol, vara a sua volta un ampio avvicendamento. Fuori Pelagatti, Chiricò e Biasci. Centrocampo da urlo con Ronaldo, Della Latta e Hallfredsson nel 4-3-3 che ha Firenze, Nicastro e Santini.

Arezzo in maglia celeste e pantalocini neri, per i padroni di casa completo totalmente bianco. Al 6' prima occasione per il Padova con Nicastro che di rovesciata trova la porta, attento Melgrati che blocca a terra. Cambio di fronte, gli amaranto si affacciano in avanti con un tiro dalla distanza di Luciani, ma la palla finisce alta sopra la traversa. Al 13' i padroni di casa passano in vantaggio con Firenze che raccoglie un cross dalla destra e tutto solo in area batte con un piattone preciso Melgrati. Al 27' Padova vicino al raddoppio sempre con Firenze che davanti a Melgrati spara alto, nuovo pericolo per la retroguardia amaranto. Alla mezz'ora di gioco Stellone è costretto ad effettuare il primo cambio, fuori Belloni per un problema fisico, il più vivace tra gli amaranto, dentro Iacoponi.

Nella ripresa Stellone tiene fuori Ventola ed entra Benucci, per il Padova fuori Ronaldo per Hraiech. Amaranto più pimpanti in questi primi minuti del secondo tempo. Al 71' grande occasione per l'Arezzo con Iacoponi che si mette in proprio, salta due avversari e prova la conclusione, palla sopra la traversa. Atteggiamento totalmente diverso per gli amaranto rispetto alla prima frazione di gioco. Poco più di un quarto d'ora al termine, Stellone prova il tutto per tutto con l'ingresso in campo di Cerci e Stampete per Maggioni e Arini. All'82 nuova occasione per l'Arezzo con un colpo di testa di Sbraga sugli sviluppi di un corner battuto da Cerci, conclusione che finisce di poco a lato. All'87' ecco il colpo del ko: Chiricò entra in area salta due avversari e sigla il 2-0 che fa scorrere i titoli di coda. L'Arezzo torna a casa con zero punti e la 15esima sconfitta. Domenica al Comunale arriverà il Matelica.

PADOVA (4-3-3): 1 Vannucchi; 8 Germano, 15 Kresic, 25 Rossettini, 4 Gasbarro; 5 Della Latta, 10 Ronaldo (1' st 18 Hraiech), 9 Hallfredsson (40' st 24 Pelagatti); 16 Firenze (17' st 32 Chiricò), 20 Nicastro (22' st 11 Jelenic), 7 Santini (17' st 29 Cissè).
A disposizione: 21 Dini, 6 Mandorlini, 14 Vasic, 17 Biasci, 19 Andelkovic, 28 Bifulco.
Allenatore: Andrea Mandorlini.

AREZZO (4-3-3): 13 Melgrati; 16 Luciani, 15 Maggioni (32' st 11 Cerci), 19 Pinna, 26 Ventola (1' st 21 Benucci); 4 Arini (32' st 18 Stampete), 31 Di Paolantonio, 46 Altobelli; 7 Belloni (31' pt 44 Iacoponi), 24 Piu, 25 Sussi (17' st 5 Sbraga).
A disposizione: 1 Sala, 6 Soumah, 8 Carletti, 29 Kodr, 35 Zitelli, 36 Karkalis, 37 Serrotti.
Allenatore: Roberto Stellone.
Infortunati: 3 Cherubin, 9 Pesenti, 10 Cutolo, 23 Di Grazia, 27 Perez, 28 Bonaccorsi, 32 Zuppel, Picchi. Non convocati: 2 Sportelli, 12 Gagliardi, 14 Nader, 17 Di Nardo, 30 Gagliardotto, Sakho, Raja.
ARBITRO: Davide Di Marco di Ciampino (Vincenzo Adriano Catucci di Pesaro - Milos Tomasello Andulajevic di Messina). Quarto uomo: Alessandro Di Graci di Como.
RETI: pt 13' Firenze; st 42' Chiricò.
Note - Spettatoripartita a porte chiuseRecupero: 1' + 3'. Angoli: 4-4. Ammoniti: pt 43' Pinna; st 12' Santini, 15' Arini, 40' Della Latta.

Serie C girone B - 25° giornata
Gubbio - Fermana 1-1
Fano - Cesena 1-2
Sambenedettese - Imolese 1-3
Perugia- Legnago 4-0
Virtusvecomp Verona - Ravenna 1-1
Carpi - Südtirol 0-0
Triestina - Vis Pesaro 3-2
Matelica - Mantova 18/02 ore 15:00
Feralpisalò - Modena 18/02 ore 15:00
La classifica

Il prossimo turno
Vis Pesaro - Perugia 21/02 ore 12:30
Legnago - Gubbio 21/02 ore 15:00
Arezzo - Matelica 21/02 ore 15:00
Modena - Sambenedettese 21/02 ore 15:00
Virtusvecomp Verona - Triestina 21/02 ore 15:00
Fermana - Imolese 21/02 ore 17:30
Südtirol - Padova 21/02 ore 17:30
Mantova - Fano 21/02 ore 20:30
Ravenna - Feralpisalò 22/02 ore 15:00
Cesena - Carpi 22/02 ore 20:30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento