menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Finalmente Arezzo: Matelica ko (2-0). Prima vittoria interna della stagione

Dopo più di un anno l'Arezzo torna a vincere in casa. Successo netto e meritato contro il Matelica. Porta inviolata e tre punti per accorciare sul Ravenna

Dopo 13 mesi l'Arezzo torna a vincere in casa, tenendo inviolata la porta. È la seconda vittoria della stagione. L'ultima era arrivata a Imola (28 novembre) e lì arrivarono gli ultimi - e unici fino ad oggi - tre punti. Sembra passato un secolo. Ad ogni modo Stellone registra la prima vittoria della sua gestione che riapre la corsa verso il penultimo posto in attesa del Ravenna che giocherà domani. Un risultato che - utilizzando le parole di Stellone - adesso permetterebbe di resettare e cercare di ripartire per raggiungere la permanenza in categoria.

Maggioni per Ventola, il ritorno di Cherubin, Piu con Perez in attacco. Ecco le novità in casa Arezzo. Stellone torna al 4-3-3 per cercare, anzi tentare l'assalto ai tre punti. Confermato il 4-3-3 per il Matelica che manda in panchina Balestrero e Leonetti.

È una lunga fase di studio quella che va in scena al Comunale. Il Matelica è 'più libero' a livello mentale e si vede nel possesso palla che comunque non produce pericoli. L'Arezzo però passa alla prima occasione. Cross di Pinna, Altoblli controlla al limite dell'area piccola e batte Vitali. Secondo gol consecutivo in casa per il centrocampista arrivato dal Catanzaro. Al 19' amaranto di nuovo pericolosi: cross di Maggioni, Piu non ci arriva per un soffio sul pallone che taglia tutta l'area di rigore, ma l'arbitro ferma tutto per offside. Alla mezz'ora di gioco a partita è scivolata via senza particolari sussulti. Il Matelica ha il possesso palla dalla sua, l'Arezzo gioca di rimessa alternando il lavoro degli esterni nel tridente al 4-5-1 in fase di non possesso, con Iacoponi che si piazza sulla trequarti, seguendo a uomo Pizzutelli. Alla fine del primo tempo l'Arezzo è in vantaggio per uno a zero.

La ripresa si apre nel migliore dei modi per l'Arezzo che trova il raddoppio. Iacoponi prende palla e si inserisce dal limite dell'area, entra dentro e con un diagonale preciso batte Vitali per il raddoppio. Primo gol tra i professionisti per il classe 2002. Il Matelica si rivede al 53' con Volpicelli che dal limite manca di poco il bersaglio. Si fa male Cherubin, così Stellone è costretto a inserire Luciani con Maggioni che scala al centro. Sbraga là dietro non concede nulla, Arini vince una serie infinita di contrasti e al 72' Luciani dal limite fa partire un bolide che si stampa sulla traversa che trema per alcuni secondi. La reazione del Matelica è controllata dall'Arezzo che non rischia niente, riaffacciandosi in avanti con le ripartenze di Iacoponi. C'è da aspettare il 94' per arrivare al triplice fischio che sa di liberazione.

AREZZO (4-4-2): 1 Sala; 15 Maggioni (34' st 37 Serrotti), 5 Sbraga, 3 Cherubin (9' st 16 Luciani), 19 Pinna; 4 Arini, 31 Di Paolantonio (34' st 36 Karkalis), 46 Altobelli; 44 Iacoponi, 27 Perez (17' st 8 Carletti), 24 Piu.
A disposizione: 13 Melgrati, 6 Soumah, 10 Cutolo, 11 Cerci, 25 Sussi, 26 Ventola, 29 Kodr, 35 Zitelli.
Allenatore: Roberto Stellone.
Infortunati: 7 Belloni, 9 Pesenti, 21 Benucci, 23 Di Grazia, 28 Bonaccorsi, Picchi. Non convocati: 2 Sportelli, 12 Gagliardi, 14 Nader, 17 Di Nardo, 18 Stampete, 30 Gagliardotto, 32 Zuppel, Sakho, Raja.

MATELICA (4-3-3): 28 Vitali; 14 Tofanari, 9 Zigrossi, 4 De Santis, 3 Di Renzo (32' st 27 Maurizii); 19 Calcagni (10' st 11 Balestrero), 8 Pizzutelli, 5 Bordo; 7 Volpicelli (32' st 21 Peroni), 17 Moretti (21' st 29 Alberti), 23 Franchi (10' st 10 Leonetti).
A disposizione: 1 Cardinali, 2 Fracassini, 11 Balestrero, 26 Ruani.
Allenatore: Gianluca Colavitto.
ARBITRO: Eduart Pashuku di Albano Laziale (Amedeo Fine di Battipaglia - Michele Collavo di Treviso). Quarto uomo: Michele Delrio di Reggio Emilia.
RETI: pt 13' Altobelli; st 1' Iacoponi.
Note - Spettatoripartita a porte chiuseRecupero: 0' + 4'. Angoli: 1-8. Ammoniti: pt 17' Pinna, 35' Perez, 40' Cherubin, 42' Calcagni; st 14' Altobelli, 40' Zigrossi.

Serie C girone B - 26° giornata
Vis Pesaro - Perugia 0-1
Legnago - Gubbio 1-1
Modena - Sambenedettese 4-0
Virtusvecomp Verona - Triestina 2-1
Fermana - Imolese 2-0
Südtirol - Padova 1-1
Mantova - Fano 0-2
Ravenna - Feralpisalò 0-0
Cesena - Carpi 3-0
La classifica

Il prossimo turno
Imolese - Mantova 27/02 ore 15:00
Sambenedettese - Südtirol 27/02 ore 15:00
Matelica - Virtusvecomp Verona 27/02 ore 15:00
Gubbio - Vis Pesaro 27/02 ore 15:00
Feralpisalò - Legnago 27/02 ore 17:30
Perugia - Modena 27/02 ore 17:30
Carpi - Fermana 28/02 ore 12:30
Triestina - Arezzo 28/02 ore 15:00
Fano - Ravenna 28/02 ore 15:00
Padova - Cesena 28/02 ore 17:30

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento