Sabato, 31 Luglio 2021
Sport

Arriva l'Arzachena per la prima della stagione al Comunale. Dal Canto: "Vogliamo ripagare la fiducia con un buon risultato"

Squadra che vince, o convince, non si cambia. Mister Dal Canto ha le idee chiare su quale squadra scenderà in campo domani contro l'Arzachena, la prima stagionale al Comunale di Arezzo. Gli undici titolari saranno praticamente gli stessi visti a...

DalCanto_salastampa_2019

Squadra che vince, o convince, non si cambia. Mister Dal Canto ha le idee chiare su quale squadra scenderà in campo domani contro l'Arzachena, la prima stagionale al Comunale di Arezzo. Gli undici titolari saranno praticamente gli stessi visti a Pisa martedì scorso, salvo imprevisti dell'ultimo minuto.

"Sarà sicuramente una partita diversa rispetto a Pisa - ha detto Dal Canto - perché l'Arzachena è una squadra 'vecchia', con pochi fuori quota e abituata a fare punti in questa categoria, ma il nostro atteggiamento non deve cambiare". Un Arezzo che sembra avere una propria identità e Dal Canto ci tiene a ribadire questo concetto.

"Non cambierò nulla rispetto a Pisa perché la squadra ha la sua identità così com'è, anche se dobbiamo stare attenti a squadre come l'Arzachena - avvisa il mister - perché hanno grande fame di punti e noi dovremo pareggiare quantomeno questo aspetto: fame, sacrificio, corsa. In Serie C con il giusto atteggiamento si annullano anche le differenze tecniche".

Su Tassi e Pelagatti, non al 100 per cento ma comunque presenti domani. "Hanno un infiammazione tendinea entrambi, ma il problema è rientrato in modo sufficiente per poter giocare domani".

Dal Canto poi non vuol tornare a parlare del mancato rinvio con il Pisa. "Questa storia mia ha stufato - ha detto - non dovremmo essere noi allenatori a parlare di queste cose. Ha già parlato il direttore Pieroni dopo la partita".

E infine, l'ultima battuta sul suo Arezzo, che sta convincendo tutti per il buon gioco espresso nelle prime due uscite. "Sono d'accordo con Allegri quando si chiede cosa significhi 'giocare bene'. È vero, noi esprimiamo un buon calcio perché siamo una squadra molto 'educata', soprattutto a centrocampo, e quindi bravi a palleggiare. A me interessa però che la squadra sia proficua piuttosto che bella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva l'Arzachena per la prima della stagione al Comunale. Dal Canto: "Vogliamo ripagare la fiducia con un buon risultato"

ArezzoNotizie è in caricamento