Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Agibilità stadio: c'è l'ok della Commissione per due anni

Ore 19:15 - Stadio agibile per due anni, almeno fino a fine mese. Tra poche settimane tramite una ulteriore implementazione l'agibilità dell'impianto diventerà definitiva. Ecco cosa ha decretato la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico...

Ore 19:15 - Stadio agibile per due anni, almeno fino a fine mese. Tra poche settimane tramite una ulteriore implementazione l'agibilità dell'impianto diventerà definitiva. Ecco cosa ha decretato la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Cade l'inagibilità della tribuna che sarà quindi aperta al pubblico in occasione della prima di campionato contro l'Arzachena. Una decisione presa in tempo utile per permettere al club e alle forze dell'ordine di preparare servizi di sicurezza e prevendita per la sfida di domenica prossima. Ecco il comunicato con il quale l'amministrazione comunale ha ufficializzato la riapertura dello stadio:

"Si è riunita oggi la Commissione tecnica provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo in merito allo stadio comunale. L'incontro si è svolto per esaminare il documento richiesto al Comune di Arezzo relativo alla vulnerabilità sismica dell'impianto sportivo. La Commissione ha constatato la completezza dei documenti richiesti. Ad oggi la struttura risulta idonea staticamente, mentre resta da implementare l'analisi sismica al fine di ottenere un'agibilità definitiva. Lo stadio, comunque, è stato valutato agibile per due anni a partire da oggi. "Entro fine mese sarà consegnata l'ulteriore implementazione di indagine dell'analisi sismica richiesta al fine di ottenere un'agibilità definitiva" ha spiegato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrrini che fa anche una cronistoria della vicenda legata allo stadio: "l'ultimo parere della commissione risale al 2008, quando a conclusione dei lavori di realizzazione della curva sud e degli interventi legati al Decreto Pisanu, veniva autorizzata una capienza complessiva di 7.450 persone: curva sud 3.450, tribuna ovest 3.200, curva ospiti 800 subordinata all'adeguamento dello stadio Comunale di Arezzo alla normativa di prevenzione incendi e il consequenziale ottenimento del certificato di prevenzione incendi (CPI). Dopo una serie di interventi dal punto di vista impiantistico sia elettrico che antincendio il 20 ottobre 2015 è stato rilasciato il primo certificato di prevenzione incendi. A fine 2015 in fase di sopralluogo da parte della Commissione prefettizia preso atto del conseguimento del certificato di prevenzione incendi, è stata riesaminata tutta la documentazione presentata a suo tempo e sono state fatte ulteriori richieste relativamente ai certificati di collaudo statico decennale di tutti i settori, nonché la verifica di vulnerabilità sismica. Nel corso dei 2 anni è stata consegnata tutta la documentazione richiesta (collaudi decennali, certificati di idoneità statica delle strutture ecc?) ad esclusione della verifica di vulnerabilità sismica che a causa del campionato in corso non poteva essere eseguita e pertanto le indagini hanno avuto corso nei mesi di giugno e luglio 2017. La documentazione relativamente alla vulnerabilità è stata consegnata i primi di agosto ed è stata visionata oggi; siamo orgogliosi del fatto che il nostro stadio sia uno fra i pochissimi in Italia ad avere una verifica di vulnerabilità sismica. Un ringraziamento all'ingegner Chieli e al geometra Mastrantone del Comune di Arezzo".

"Un ringraziamento anche da parte mia all'ingegner Serena Chieli per il grande lavoro fatto per raggiungere questo importante risultato - ha commentato l'assessore allo sport Lucia Tanti - Ci stiamo approssimando a concludere un percorso fondamentale per lo sport aretino. Dopo la concessione e la soluzione delle Caselle questo altro passaggio segna un punto essenziale che dimostra l'attenzione fattiva della Giunta Ghinelli alla squadra della città".

Ore 10:00 - Si riunirà questo pomeriggio la Commissione di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo. Al centro del tavolo la pratica riguardante l'agibilità dello stadio e in particolare della tribuna e della curva nord. Contro l'Arzachena curva nord e tribuna coperta non resteranno chiuse, come invece è accaduto in occasione Triestina-Arezzo. Unico settore off limits sarà quello della maratona. L'ok per la riapertura, sulla base dei controlli effettuati, è atteso per questo pomeriggio. Mercoledì il Città di Arezzo ospiterà alle 21 la presentazione delle formazioni amaranto, dalle giovanili alla prima squadra. Nell'occasione saranno mostrate le tre divise ufficiali della stagione 2017/2018. La prima utilizzata contro la Triestina sarà amaranto con inserti blu, la seconda bianca con inserti amaranto, la terza blu. Sistemato il discorso stadio sarà poi la volta de Le Caselle. La struttura del ristorante e quella degli spogliatoi del campo di calcio a sette sono state realizzate senza i permessi del caso. Ciò comporta per l'Arezzo l'impossibilità di utilizzare in toto l'impianto ma solo le parti a norma recintando quelle che non lo sono. Tutto questo fino alla bonifica dell'area per la quale potrebbero passare mesi. Articoli correlati:

Idea De Cenco per l'attacco. L'Arezzo stringe per un terzino

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agibilità stadio: c'è l'ok della Commissione per due anni

ArezzoNotizie è in caricamento