Migranti, Romani (Movimento Nazione Sovrana) replica a Rossi: "Serve un riscontro alle sue parole"

"L'intervento di Pier Luigi Rossi, primo Rettore della Fraternita dei Laici, al centro delle polemiche politiche all'indomani della pubblicazione dell'elenco dei beneficiari dei contributi per l'accoglienza di profughi, esige un riscontro" . Così...

romani-cristiano

"L'intervento di Pier Luigi Rossi, primo Rettore della Fraternita dei Laici, al centro delle polemiche politiche all'indomani della pubblicazione dell'elenco dei beneficiari dei contributi per l'accoglienza di profughi, esige un riscontro" . Così Cristiano Romani del Movimento Nazione Sovrana replica al primo rettore della Fraternita sulla questione migranti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Movimento Nazionale - scrive in una nota Romani - ha denunciato come in realtà quello dell'accoglienza sia solo un business come un altro, un commercio che viene praticato sulla pelle delle persone e sulle spalle dei territori e di cittadini. Allora - prosegue Romani - non ci venga detto che la Fraternita è attiva per tutti coloro che vivono nel territorio aretino: queste "risorse" ci vivono perché ci sono state portate. Non raccontateci che in fondo parte dei soldi verranno reinvestiti sul territorio: il danno al tessuto sociale che hai prodotto è infinitamente più grande di qualsiasi somma reinvestirete. ".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento