Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Coingas, dal M5S: "Quel silenzio del sindaco, di Macrì e dei soci di Estra che fa un gran rumore"

Il Movimento Cinque Stelle di Arezzo pone di nuovo la questione scaturita dall'intervista di Staderini rilasciata al giornalista Walter Rizzo del Tgr e riportata anche da Arezzo Notizie e pone alcune domande

A sinistra Francesco Macrì, a destra Sergio Staderini. Foto archivio Arezzo Notizie

"Abbiamo ascoltato, increduli vista la gravità delle affermazioni sentite, l’intervista rilasciata al Tgr da Sergio Staderini sulla vicenda Coingas/Estra che ha descritto quello che lui definisce il “sistema Arezzo” e che vede coinvolti il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli, il presidente di Estra Francesco Macrì e l’assessore Alberto Merelli, esponenti di spicco della destra aretina. Ad oggi nessuno dei tre accusati da Staderini ha replicato pubblicamente a quell’intervista o smentito le sue gravi affermazioni (nemmeno i loro legali)."

Il Movimento Cinque Stelle di Arezzo pone di nuovo la questione scaturita dall'intervista di Staderini rilasciata al giornalista Walter Rizzo del Tgr e riportata anche da Arezzo Notizie e pone alcune domande.

"A noi non interessa la rilevanza penale di questi fatti (è compito della magistratura accertarla) ma ci aspettiamo dal sindaco che spieghi pubblicamente e politicamente ai suoi cittadini quale è la sua versione dei fatti, ovvero se le consulenze pagate da Coingas allo Studio Olivetti-Rason sono servite anche per garantirgli maggiore attenzione mediatica da parte di un noto giornale nella corsa alla candidatura a governatore della Toscana a cui lui aspirava. E poi veniamo a Macrì e l’ombra pesante che l’intervistato sembra voler gettare su di lui. L’intervento dei servizi segreti. L’incontro con Giuseppe Scopellitti, ex governatore della Calabria, conosciuto alle cronache giudiziarie e condannato con sentenza definitiva a 4 anni 7 mesi per il reato di falso in atto pubblico. A questo punto la domanda sorge spontanea: i soci di Estra hanno ascoltato l’intervista? Cosa ne pensano? I comuni del centro Italia vogliono verificare in assemblea se queste ombre gettate da Staderini sul loro presidente, possono essere giusta causa per un’eventuale revoca o sospensione dell’incarico? Oppure, in via cautelare in attesa dell’esito del processo, vogliono evitare di intervenire anche loro? La politica non può rimanere in silenzio di fronte ad accuse così forti e precise, fatte dall’ex presidente di Coingas, arrivando addirittura ad individuare il cosiddetto “sistema Arezzo”, e ancora non smentite da nessuno. Non c’entra nulla il garantismo o il giustizialismo. La politica deve parlare ed esprimersi pubblicamente sulle vicende che colpiscono gli aretini, direttamente o indirettamente, e a maggior ragione i sindaci soci di Estra devono subito attivarsi per valutare le decisioni da prendere in assemblea il prima possibile."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coingas, dal M5S: "Quel silenzio del sindaco, di Macrì e dei soci di Estra che fa un gran rumore"

ArezzoNotizie è in caricamento