Ciclopista dell'Arno, un nuovo accordo integra le risorse per il tratto casentinese

Sistema ciclabile da Stia a Ponte Buriano, 65 chilometri in un territorio di grandi bellezze. L'assessore Ceccarelli: "pPotrà diventare un importante attrattiva turistica"

Vincenzo Ceccarelli

Prosegue il lavoro per realizzare il tratto da Stia a Ponte a Buriano del sistema ciclabile Ciclopista dell'Arno/Sentiero della bonifica. La Giunta regionale toscana ha approvato ieri, su proposta dell'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, una modifica all'accordo del giugno 2015 che prevede l'integrazione delle risorse grazie a un implemento della quota di contributo in carico ai Comuni del Casentino. In base al nuovo testo dell'accordo i Comuni finanzieranno il secondo stralcio del secondo lotto della ciclovia con 1.800.000 euro, risorse che si sommano ai 2.400.000 euro messi a disposizione dalla Regione Toscana (1.350.000 per il primo lotto, 1.050.000 per il secondo lotto).

Il tratto casentinese della grande ciclovia avrà un valore complessivo stimato di 4.850.000 euro. Capofila per la realizzazione dell'opera (che interesserà i Comuni di Pratovecchio Stia, Montemignaio, Castel San Niccolò, Poppi, Ortignano Raggiolo, Bibbiena, Chiusi della Verna, Castel Focognano, Chitignano, Talla, Subbiano, Capolona, Arezzo) è l'Unione dei Comuni Montani del Casentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da anni - spiega l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - stiamo lavorando per dare alla Toscana, e anche al Casentino, un'infrastruttura al pari con le grandi piste ciclabili europee, che attirano migliaia di turisti ogni anno. La nostra ciclabile attraversa territori di grande bellezza e valore storico e culturale, per questo siamo certi che potrà diventare un importante attrattiva turistica, oltre a rappresentare una bella opportunità per i cittadini, che potranno usarla per i loro spostamenti quotidiani e per il tempo libero. La Regione sta seguendo passo passo la crescita di questo progetto e siamo felici di veder crescere l'impegno, anche economico, delle realtà locali. Quello firmato oggi è il terzo atto integrativo all'accordo per la realizzazione del sistema Ciclopista dell'Arno/sentiero della bonifica, entro l'anno 2020, con la realizzazione del secondo stralcio secondo lotto, il tratto casentinese sarà completato per una lunghezza di circa 65 km. Rimarranno da realizzare solo alcune opere previste come il terzo lotto, che rappresentano fondamentalmente un miglioramento del tracciato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento