Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Sanità, centrodestra compatto contro la 'Aslona': "Arezzo deve tornare ad essere una Asl a misura di provincia"

"Con un paio di incontri, un po’ di post sui social networks ed un atto di indirizzo non si pareggiano anni di impegno fattivo espresso dal centro destra aretino sulla annosa e datata vicenda della cosiddetta Aslona"

"Con un paio di incontri, un po’ di post sui social networks ed un atto di indirizzo non si pareggiano anni di impegno fattivo espresso dal centro destra aretino sulla annosa e datata vicenda della cosiddetta Aslona. Arezzo deve tornare ad essere una Asl a misura di provincia ed il presidente Giani è il grande assente in questa discussione dallo stesso governatore affrontata si e no in modo approssimativo e spiccio in qualche nota di stampa".

Attacca così la nota dei consiglieri comunali Simon Pietro Palazzo (Ora Ghinelli), Jacopo Apa (Forza Italia), Francesco Lucacci (Fratelli d’Italia), Federico Rossi (Lega) e Roberto Bardelli (Gruppo Misto).

"Apprezziamo l’invito del collega Marco Donati ma apprezzeremmo molto di più da parte sua un forte gesto di discontinuità politica. Gesto di discontinuità necessario per poter parlare con onestà intellettuale sul tema sanitario aretino e sulla sua gestione attraverso le Aree Vaste. Riguardo ai mutati intendimenti dell’ex parlamentare aretino sulla sanità, all’inizio pensavamo di aver capito male o che si trattasse di una qualche forma di sbeffeggio politico vista la sua scarsa presenza sul tema mentre era agli apici del Renzismo toscano e nazionale. La sua appartenenza al Pd e la sua accondiscendenza silenziosa alla politica sanitaria dell’era Rossi, ad oggi non rende credibile alcuna sua iniziativa senza un gesto di discontinuità. Premesso questo, il fine giustifica i mezzi come ricordava Macchiavelli ed in una battaglia ogni mano è utile. Con questo spirito tenderemo una mano a tutti coloro politici e non, in buona volontà e con specchiata serietà sul tema, ci aiuteranno nella prossima battaglia istituzionale, combattuta con tutti i mezzi democratici possibili, volta al ritorno ad una Asl aretina. Lo abbiamo già fatto e continueremo a farlo nell’interessi dei cittadini. Vareremo quindi senza steccati un vero comitato promotore di iniziative serie e con un cronoprogramma partecipato e scandito a chiare lettere. L’invito è rivolto a tutti nell’interesse di tutti ovvero anche a chi per ora di azioni concrete e reali non ne ha fatte. La speranza è l’ultima a morire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, centrodestra compatto contro la 'Aslona': "Arezzo deve tornare ad essere una Asl a misura di provincia"

ArezzoNotizie è in caricamento