rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Politica

Case famiglia chiuse, Italia Viva: "La legge regionale va rivista perché sbagliata"

Gli anziani autosufficienti possono stare nelle case famiglia ma al momento in cui passano alla non autosufficienza, dalla casa famiglia debbono uscire. Ecco il punto critico

"La norma della Regione Toscana che riguarda gli anziani autosufficienti e non autosufficienti ha urgente bisogno di essere rivista perché sostanzialmente sbagliata. La norma infatti chiarisce che gli anziani autosufficienti possono stare nelle case famiglia, ma al momento in cui diventano non autosufficienti devono obbligatoriamente uscirne, anche se dotati di capacità che permettono loro una vita adeguata ad una casa o casa famiglia, ovvero in quelle strutture dotate di condizioni di vivibilità estremamente positive e qualificanti."

Questa la presa di posizione di Gianni Ulivelli di Italia Viva in merito alla vicenda raccontata da Arezzo Notizie di tre case famiglia chiuse ad Arezzo proprio per quel motivo.

"Con il progressivo invecchiamento della popolazione italiana andiamo incontro a gravi problematiche che possiamo ben immaginare. Oltretutto i posti nelle Rsa non ci sono e oltre ad avere costi molo elevati devono affrontare situazioni ben più complesse di quelle delle case famiglia. La Regione Toscana inoltre non valorizza i 300 milioni di euro del Pnrr, soldi che avrebbero permesso a molte case famiglia di fare quel salto di qualità utile ad affrontare molti livelli di limitata autosufficienza. La direttiva imposta è quella di collocare gli anziani in strutture che abbiano più di venti posti, ottime dal punto di vista sanitario, ma questa è una soluzione negativa che rischia di isolare quegli anziani che possiedono ancora discreti livelli di autonomia e relazioni con il mondo, quasi punendoli rispetto ad una vita che, in una struttura di casa famiglia, ricrea l'ambiente "familiare". Questa riflessione arriva dopo l’ennesimo blitz della Polizia Municipale in una struttura aretina. La legge va cambiata, è profondamente sbagliata e completamente inadeguata alle nuove realtà. È arrivato il momento di fornire risposte adeguate alle mutate e crescenti esigenze di tante famiglie in cerca di servizi."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case famiglia chiuse, Italia Viva: "La legge regionale va rivista perché sbagliata"

ArezzoNotizie è in caricamento