Sabato, 24 Luglio 2021
ArezzoNotizie Centro Storico

L'associazione Liria si ripropone come nuovo, grande spazio di confronto

Nuovo appuntamento di successo e di confronto sul tema delle Vaccinazioni per l' Associazione Culturale giovanile Liria, durante la serata è stato nominato Socio Onorario il Dott. Michele De Angelis

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Nuovamente la voce dell’associazione culturale Liria è tornata a farsi sentire sabato 27 ottobre, negli spazi della Mondadori, una sala piena, sold out, di cittadini e ragazzi, hanno affrontato una tematica attualissima come quella delle vaccinazioni. Riecheggia ancora il motto dell’evento “valori di una pratica clinica”, evincendo così già dal titolo della locandina l’impronta di tipo scientifica. A dar voce a quest’eco sono stati degli specialisti in campo delle malattie infettive quali il Dott. D. Tacconi, Primario delle malattie infettive del S. Donato, il Dott. M. Caremani, anche lui grande esperto in materia, la Dott.ssa M. T. Maurello, responsabile del Dipartimento d’Igiene pubblica e il Dott. Stefano Tenti, responsabile del Centro Chirurgico Toscano. La scelta di Liria di toccare quest’argomento nel periodo di fine ottobre, inizio novembre non è casuale poiché é in questi giorni che si riprendono molte campagne di educazione sanitaria, per quanto concerne la prevenzione, ed appunto le vaccinazioni rientrano nel campo della prevenzione primaria. Una giornata dedicata dunque alla giusta e corretta informazione per conferire una più consona ed approfondita consapevolezza alle persone tramite un dibattito aperto partendo da dati scientifici e verificabili. " Liria ormai è uno spazio di confronto fondamentale per la città di Arezzo - dice il Presidente Luca Galastri - tanti ragazzi e cittadini stanno trovando una nuova opportunità per costruire un futuro migliore, insieme. Invitiamo tutti coloro che sentono di dare il loro contributo a partecipare, seguire e sostenere le iniziative promosse dai bravissimi ragazzi che ho l'onore di presiedere. Siamo l'unica speranza per la città di Arezzo, gli unici capaci di aprire un nuovo campo di confronto intergenerazionale". Durante l' iniziativa è stato premiato, come socio onorario di Liria, il Dott. Michele De Angelis, direttore dell' unità operativa di urologia del S. Donato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'associazione Liria si ripropone come nuovo, grande spazio di confronto

ArezzoNotizie è in caricamento