Cronaca Tortaia / Via Vittorio Alfieri

Colpo alla farmacia del Cervo, resta in carcere il rapinatore

Già condannato due volte per evasione resterà al San Benedetto

Resta in carcere il rapinatore della farmacia Del Cervo. Questa mattina di fronte al giudice Lombardo si è svolta la convalida dell'arresto. 

L'uomo, un 45enne aretino difeso dall'avvocato Domenico Nucci, è accusato di rapina a mano armata e furto aggravato. Prima di entrare in farmacia brandendo un coltello, infatti, aveva spaccato il finestrino di un'auto in sosta e aveva trafugato una borsa. All'interno della borsa c'era una carta bancomat che gli è stata trovata nelle tasche. 

Di fronte a questi capi di imputazione, e visti i precedenti dell'uomo (condannato due volte per evasione), il gip ha disposto la custodia cautelare in carcere. L'uomo quindi resterà al San Benedetto di Arezzo in attesa del procedimento giudiziario. 

L'ultima rapina alla farmacia di Tortaia è avvenuta lo scorso 4 aprile. Ma le commesse furono più veloci del rapinatore e riuscirono a chiamare le forze dell'ordine. In particolare una ha riconosciuto l'uomo dalle scarpe indossate e dalle sue movenze. E mentre cercava di prendere tempo l'altra è scesa nello scantinato ed ha chiamato sia il 112 che il 113. L'arresto è avvenuto pochi minuti dopo da parte della Volante e della Squadra Mobile. 

Stando alle ricostruzioni degli inquirenti, è probabile che l'uomo sia autore anche della rapina messa a segno la settimana precedente, quando dopo aver minacciato il personale della farmacia con un coltello si fece consegnare 200 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo alla farmacia del Cervo, resta in carcere il rapinatore

ArezzoNotizie è in caricamento