Cronaca

Morto dopo un'operazione alla schiena: la procura apre un'inchiesta

Anche i familiari del 65enne hanno dato mandato all'avocato Francesco Molino di ricostruire i dettagli della vicenda

Sulla vicenda è stata aperta un'inchiesta da parte della procura della Repubblica. In seguito al decesso di Angelo Costanzi, 65enne ex dipendente della Motorizzazione civile di Arezzo, scomparso mentre si trovata ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Donato adesso c'è un fascicolo. Una storia sconvolgente e per la quale sono in corso gli accertamenti anche da parte degli inquirenti che, già nelle scorse ore, hanno acquisito le cartelle cliniche.

Lo scorso mercoledì l'uomo era stato operato alla schiena all'interno della clinica San Giuseppe. Purtroppo non si era risvegliato dall’anestesia ed era stato successivamente trasferito presso la terapia intensiva del nosocomio cittadino dove è deceduto. Come da prassi la Asl Toscana sud est ha dato comunicazione dell'accaduto alla procura che contestualmente ha aperto un fasciolo sulla vicenda seguita dal sostituto procuratore Angela Masiello. Anche i familiari del 65enne hanno dato mandato all'avocato Francesco Molino di ricostruire i dettagli della vicenda. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto dopo un'operazione alla schiena: la procura apre un'inchiesta

ArezzoNotizie è in caricamento