menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid Toscana: +1.365 contagi, oggi la decisione sulla zona rossa. Provincia di Arezzo, dati eloquenti

Resta ben oltre la soglia di 1.300 il dato sui nuovi casi nella regione, che rischia di finire in rosso. Qualora riuscisse a rimanere in zona arancione, alle 17 il Ceps deciderà per le singole province. Ma poche aree dell'Aretino hanno residue possibilità di allentare le restrizioni

I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.365 su 23.465 test, di cui 14.887 tamponi molecolari e 8.578 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è del 5,82% (12,3% sulle prime diagnosi). Lo comunicata il presidente della Regione Eugenio Giani, nella consueta anticipazione del bollettino giornaliero regionale sull'andamento dell'epidemia Covid sul territorio. Un dato ancora alto, anche se lievemente migliore rispetto a ieri, quando i nuovi positivi hanno superato quota 1.500 e nell'Aretino si è registrato il nuovo picco di contagi dopo Natale.

Toscana zona rossa?

A questo punto - come già paventato - non è affatto escluso che l'intera regione scivoli in zona rossa, visto l'alto numero di ulteriori casi registrato. Lo chiarirà l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza, attesa per oggi, venerdì 19 marzo, a seguito del report dell'Istituto Superiore di Sanità. Nell'eventualità che la Toscana finisca in zona rossa, sarebbe inutile la riunione del Ceps toscano, il Comitato per l'emergenza e la prevenzione scolastica, incaricato di valutare eventuali provvedimenti restrittivi all'interno della regione.

La riunione del Ceps

Se la Toscana dovesse rimanere arancione, invece, bisognerà attendere proprio il responso del Ceps per capire cosa accadrà ad Arezzo, anche se tutti gli indicatori conducono alla probabile conferma dell'intera provincia in zona rossa, con risicate chance di arancione per limitate zone interne, come la Valdichiana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento