Cronaca

Fuori casa senza motivo chiede sigaretta ai carabinieri e poi li insulta. Denunciato un 23enne

E' accaduto in Valdarno. Protagonista della vicenda un 23enne italobrasiliano

Lo hanno beccato per ben due volte fuori dalla propria abitazione senza certificazione ma soprattutto senza un motivo valido e così un 23enne italobrasiliano è finito nei guai per essersi scagliato contro i carabinieri. E' accaduto in Valdarno dove i militari della Compagnia di San Giovanni Valdarno e della stazione di Cavriglia hanno avuto una giornata certamente movimentata durante i controlli per far rispettare l'ordinanza legata al contenimento del Coronavirus.

Il 23enne è stato trovato una prima volta fuori dalla propria abitazione, seduto su un muretto. I carabinieri hanno chiesto se avesse una motivazione valida per essere uscito di casa. Quando poi i militari hanno iniziato le pratiche per denunciare il trasgressore, l’uomo ha iniziato a dare in escandescenza insultando i carabinieri e attirando l'attenzione dei residenti della zona. I carabinieri lo hanno così denunciato anche per il reato di oltraggio a pubblico ufficiale. Ma non è finita qui.

Qualche ora più tardi il 23enne è tornato alla carica. Notanto il posto di blocco di una volante dei carabinieri di San giovanni Valdarno si è avvicinato ai militari chiedendo una sigaretta.
I carabinieri hanno chiesto spiegazioni e il motivo per il quale il 23enne era fuori dalla propria abitazione. L'uomo ha ripreso a insultare i carabinieri "attirando l'attenzione di un piccolo gruppo di passanti" e sostenendo di non aver bisogno di alcuna giustificazione e di non dover ricevere alcuna imposizione dai parte dei militari. Anche in questo caso il 23enne è stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuori casa senza motivo chiede sigaretta ai carabinieri e poi li insulta. Denunciato un 23enne

ArezzoNotizie è in caricamento