rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca San Giovanni Valdarno

Paura nella notte: camionista ubriaco accoltella il collega

E' successo lungo l'A1, intervento della Polizia Stradale. L'uomo ha aggredito anche gli agenti ed è stato fermato col taser

Intervento della Polizia di Stato di Arezzo ieri sera intorno alle 22 quando il Centro operativo autostradale della Polstrada di Firenze ha ricevuto una telefonata da una persona, che, urlando, ha raccontato di come due uomini - risultati essere poi due camionisti - si stessero picchiando all’interno dell’area di servizio Arno. Uno di loro aveva in mano un coltello. Una volta sul posto gli agenti si sono resi conto che c'era un uomo imponente, armato di una lama, che stava affrontando un rivale, disarmato e già ferito. L'aggressore, ubriaco, si è scagliato anche contro gli agenti ed è stato fermato con il taser, quindi è stato arrestato.

La ricostruzione dell'accaduto

Gli operatori del Centro fiorentino, dopo la segnalazione, hanno inviato immediatamente sul posto due pattuglie della Stradale, una di Pistoia e una di Arezzo, che, nel luogo indicato, si sono trovate davanti due uomini di grossa stazza, intenti ad affrontarsi con calci e pugni. Uno di loro, evidentemente ubriaco, stava agitando anche un coltello. I poliziotti hanno cercato di attirare la sua attenzione su di loro, per distoglierlo dall'avversario, già sanguinante, e cercare di riportarlo alla ragione. Ma l'uomo non ha inteso e proseguito nell'aggressione armata. Totalmente fuori controllo, si è poi scagliato, brandendo il coltello, anche contro gli agenti che, per fermarlo, hanno usato la pistola a impulsi elettrici. Trasportato all’ospedale, è risultato ubriaco, con un tasso alcolemico superiore di quasi 5 volte al limite previsto per i conducenti di veicoli non professionali: aveva 2,5 grammi/litro di alcol nel sangue, il limite per chi si mette alla guida in genere è di 0,5. nel suo caso, invece, si è trattato di pura follia, considerato che per i conducenti di Tir il tasso alcolemico al momento di mettersi alla guida è pari a zero. Mentre l’altro uomo, un suo collega autotrasportatore ferito con una coltellata a un braccio, è stato medicato e poi dimesso, per l’aggressore sono scattate le manette: arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravate è stato portato, su disposizione del magistrato d’urgenza, al carcere di Sollicciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura nella notte: camionista ubriaco accoltella il collega

ArezzoNotizie è in caricamento