rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / piazza Amintore Fanfani

Auto devastate, ancora un caso alla Cadorna. Caccia all'uomo incappucciato

Alcune telecamere avrebbero immortalato nella zona di piazza Fanfani un individuo nascosto con un cappuccio

La scia degli atti vandalici non si ferma. Ci sarebbe una persona che nel cuore della notte aretina si aggira nel parcheggio dell'ex caserma Cadorna, incappucciata e difficilmente riconoscibile, che fa razzia di auto. Dopo il raid di alcuni giorni fa, ieri notte è tornato a colpire: un'altra auto, infatti sarebbe stata danneggiata e rovistata. Il malcapitato ha denunciato il fatto alla polizia municipale, che sta conducendo serrate indagini. 

Ma i casi si stanno moltiplicando. In tutto sono state 9 le auto danneggiate tra lunedì notte e venerdì. Le prime tre alla Cadorna (l'amara scoperta risale a martedì), poi altre tre in via largo Venezia (in questo caso indagano i Carabinieri), quindi un'auto danneggiata in via Umbria, una nella zona di Santa Maria delle Grazie e l'ultima della serie di nuovo alla Cadorna. Non è detto che la mano sia la stessa per tutti i casi. Gli inquirenti però hanno analizzato i video delle telecamere di sorveglianza e hanno notato un individuo che si è aggirato nell'area della Cadorna nelle notti dei raid. Un cappuccio ne nasconderebbe l'identità: ma gli investigatori non demordono e proseguono nella loro caccia all'uomo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto devastate, ancora un caso alla Cadorna. Caccia all'uomo incappucciato

ArezzoNotizie è in caricamento