Ripartono esami e prestazioni mediche. Orari e modalità di accesso

Cosa cambia, come prenotare e i tempi di attesa. Tutte le novità introdotte dalla Asl Toscana sud est per la fase 2

Immagine di repertorio

La “macchina sanitaria" si prepara a ripartire a pieno regime riprendendo l'attività di programmazione ed esecuzione delle prestazioni mediche sospese con l'avvio dell'emergenza Covid-19. Esami, controlli, visite specialistiche torneranno dunque ad essere eseguibili nelle strutture sanitarie locali seppur con le dovute attenzioni dettate dai protocolli anti contagio.

Per quelle programmate la Asl ricorda ai cittadini che verranno richiamati dagli operatori per scegliere una nuova data in cui mettere la visita in calendario. Quelle da programmare invece, avranno dei tempi più lunghi a causa del distanziamento sociale e delle sanificazione dei locali.

"Il distanziamento sociale e le precauzioni necessarie, non renderanno possibili i ritmi pre Covid - fanno sapere dalla sud est - Le sale di attesa, ad esempio, sono state pensate per ospitare i pazienti di più ambulatori. Oggi la presenza contemporanea di più persone non sarà più possibile. Quindi tempi più lunghi per evitare code e consentire ai pazienti di entrare senza contatti tra loro. Ciascun utente dovrà indossare i dispositivi di protezione. Alcune attività, più complesse di altre, richiederanno poi la sanificazione dell'ambiente dopo ogni prestazione".

Per eseguire le prenotazioni, a breve, i cittadini potranno rivolgersi anche alle farmacie, quelle telefoniche saranno possibili - come avvenuto fino ad oggi - ma avranno degli orari diversi. "I centralini di risposta - sottolineano dalla Asl - devono rispettare il distanziamento e quindi non è oggi possibile la compresenza dello stesso numero di operatori del periodo pre covid".

L'Asl si sta quindi organizzando per allungare gli orari di risposta che fino ad ora sono stati dalle 8 alle 16. Arezzo ha già esteso dalle 7.45 alle 17.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento