menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il numero verde, l'hub al Teatro Tenda e le dosi di AstraZeneca. Così continua la campagna vaccinale anti Covid

Secondo l'ultimo report fornito dalla Asl Toscana sud est (dati aggiornati al 13 aprile), in provincia di Arezzo hanno ricevuto la prima dose 57mila 420 persone. Di queste 18.787 hanno completato il ciclo per l'immunizzazione

Da sabato Arezzo potrà contare anche sugli spazi del Teatro Tenda per accogliere i cittadini che intendono sottoporsi al vaccino anti Covid. Una risorsa in più, che permetterà di efficientare ulteriormente i tempi di inoculazione del farmaco. Nel frattempo, nella giornata di ieri, sono arrivate in Toscana 15mila dosi di AstraZeneca consentendo la riapertura delle agende per gli over 70. I posti a disposizione sono andati esauriti in pochissime ore. Dal fronte Asl Toscana sud est invece, è stata annunciata la prossima attivazione del numero verde InfoFragili (in funzione da venerdì 16 aprile) in supporto alla categoria delle persone fragili, fascia di popolazione per la quale le prenotazioni sono state aperte già da qualche tempo ma che, purtroppo, trova non poche difficoltà di accesso. L'ultimo caso è quello di una signora che, pur volendo rimanere anonima, racconta quanto vissuto dallo scorso gennaio. "La cooperativa per cui lavoro mi ha comunicato che potevo accedere al vaccino come sanitario visto la tipologia di lavoro che svolgo - spiega - Così ho fatto la preadesione poi ho tentato di prenotare l'appuntamento ma non vi sono riuscita. O non funzionava la piattaforma o non c'era disponibilità di vaccini. Successivamente, gli elenchi per i sanitari sono stati chiusi. Ad oggi rimangono aperti quelli per le categorie fragili. Rientro anche in questa categoria a causa delle malattie che ho e così ho deciso di iscrivermi. Successivamente mi è arrivato via sms il codice utile alla prenotazione. Ma il giorno di apertura delle agende nono sono riuscita a completare la registrazione poiché la piattaforma si bloccava. Successivamente ho ricevuto un altro messaggio dove mi veniva detto che non dovevo prenotare e che sarei stata contattata entro 15 giorni. Nel frattempo ho fatto varie telefonate alla Regione Toscana e alla Usl sud est perché, oltre alle patologie, ho un problema di allergie. Mi è stato detto che il mio medico curante avrebbe dovuto fare una segnalazione via mail. E così abbiamo fatto. Tutto questo è avvenuto oltre 15 giorni fa ed io resto qui senza vaccino".

I numeri della campagna vaccinale ad Arezzo

Secondo l'ultimo report fornito dalla Asl Toscana sud est (dati aggiornati al 13 aprile), in provincia di Arezzo hanno ricevuto la prima dose 57mila 420 persone. Di queste 18.787 hanno completato il ciclo per l'immunizzazione. Oltre 21mila sono gli anziani (over 80) che sono stati contattati dai medici di base e che hanno ricevuto almeno la prima dose di Pfizer (8.353 hanno ricevuto anche la seconda). I soggetti considerati vulnerabili hanno ricevuto 3.936 vaccini (802 hanno raggiunto la seconda dose).

Vaccinazioni anti Covid. Chi, come quando

La Regione Toscana ha fornito un dettagliato piano contenente tutte le info riguardanti l'accesso alle agende di prenotazione per il vaccino anti Covid. "La macchina organizzativa c'è - ha scritto sui social Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana - mancano solo più vaccini".

Chi può vaccinarsi

  • Persone nate dal 1941 al 1951 (che non hanno compiuto 80 anni ad oggi)sono aperte le prenotazioni, in funzione delle forniture di vaccino e delle dosi di volta in volta disponibili, per la vaccinazione anti Covid-19 con il vaccino AstraZeneca escluso le persone con elevata fragilità (persone estremamente vulnerabili; disabilità grave).
     
  • Persone con elevata fragilità che non hanno compiuto 80 anni ad oggi. Esse si distinguono in due gruppi: estremamente vulnerabiliulteriormente suddivise in categoria A (contattate direttamente dalle strutture sanitarie di riferimento e non devono fare alcuna prenotazione sul portale anche se hanno già ricevuto sms con codice) e categoria B (registrate sul portale regionale, possono prenotare la vaccinazione sul portale, con il codice di prenotazione a 8 cifre ricevuto per sms quando le prenotazioni saranno riaperte); e portatrici di disabilità gravi (registrate sul portale regionale, possono prenotare la vaccinazione sul portale con il codice di prenotazione 8 cifre ricevuto per sms quando le prenotazioni saranno riaperte. E’ necessario presentarsi con la documentazione che attesti la condizione di disabilità).

Le persone estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi che hanno dichiarato di essere impossibilitate a muoversi vengono contattate dalle aziende sanitarie territoriali e vaccinate a domicilio.

FAQ – Persone con elevata fragilità

genitori/tutori/affidatari di minori fino a 16 anni (con gravi patologie e/o disabilità) a oggi non vaccinabili in virtù della loro età, e già registrati sul portale regionale saranno inoltre contattati dalle aziende sanitarie

Per tutti gli altri convinenti e/o caregiver delle persone affette da patologie per le quali il piano nazionale ne prevede la vaccinazione (persone estremamente vulnerabili  e persone portatrici di disabilità gravi verrà aperto successivamente un nuovo canale sul portale per eseguirla con il vaccino AstraZeneca.

  • Personale scolastico e forze dell'ordine: dal 9 febbraio sono aperte le prenotazioni, in funzione delle forniture di vaccino e delle dosi di volta in volta disponibili, per la vaccinazione anti Covid-19 con il vaccino AstraZeneca attualmente disponibile, solo per le seguenti categorie: personale scolastico e universitario, docente e non docente, di ogni ordine e grado di età compresa tra 18 e 80 anni (non compiuti), purché in servizio attivo. Forze armate e di Polizia (Forze Armate, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale, Polizie Locali, ecc.) di età compresa tra 18 e 80 anni (non compiuti), purché in servizio attivo. In questo momento le prenotazioni per la prima dose al personale scolastico sono chiuse perché Astrazeneca è destinato prima di tutti agli over 70 e poi sarà aperto agli over 60.

Sarà possibile prenotare sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it, e la vaccinazione avverrà recandosi presso uno dei punti vaccinali della regione tra quelli proposti in fase di prenotazione.

  • Persone con più di 80 anni. A partire da metà febbraio le persone con più di 80 anni saranno contattate personalmente dal proprio medico di famiglia che comunicherà loro il giorno e il luogo della vaccinazione.
    Per chi è impossibilitato a muoversi la vaccinazione sarà effettuata al domicilio.
     
  • Personale sanitario e socio-sanitario e delle Rsa. Procede regolarmente la vaccinazione per tutti gli operatori sanitari e socio-sanitari e del personale delle Rsa che hanno già effettuato la pre-adesione. Le prenotazioni vengono aperte in relazione alla quantità e alle tempistiche delle forniture e si effettuano sul portale prenotavaccino.sanita.toscana.it. Per chi non avesse ancora effettuato la pre-adesione verranno aperte nuove finestre appena possibile.
     
  • Ospiti delle Rsa. Procede regolarmente ed è prossima alla conclusione la vaccinazione degli ospiti delle Rsa toscane.
     
  • Riservisti. E’ possibile iscriversi tra i “riservisti” per i centri vaccinali raggiungibili entro 30 minuti dalla chiamata.
    Per iscriversi è necessario entrare sul portale di prenotazione nella categoria di appartenenza, inserire i dati anagrafici richiesti e cliccare sul tasto R per quei centri vaccinali facilmente raggiungibili ove è esaurita la disponibilità di vaccini prenotabili. Sarà inviato un sms di conferma. Nel caso in cui a fine giornata avanzino dosi di vaccino, i “riservisti” saranno contattati telefonicamente e potranno raggiungere entro 30 minuti il punto vaccinale prescelto. L’iscrizione alla lista di riserve non preclude una successiva prenotazione presso un punto vaccinale disponibile; in tal caso viene automaticamente meno l’iscrizione alle liste dei riservisti
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento