Attualità

Casa Pia, misure straordinarie per tutelare la salute degli anziani

Restrizione degli accessi e il controllo della salute dei dipendenti per prevenire la diffusione del virus

Misure straordinarie per tutelare la salute degli ospiti sono state adottate dalla Casa di Riposo "Fossombroni". Il consiglio di Amministrazione e il direttore della struttura, di comune accordo, hanno previsto l’attivazione di tutte le cautele per prevenire la possibile trasmissione del Covid-19 e per adeguarsi a quanto disposto dai recenti decreti legge sul “contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica”.

La priorità è stata fin da subito individuata nella limitazione degli accessi alla struttura a parenti e visitatori che è entrata in vigore già dallo scorso 24 febbraio, con la contestuale scelta di sospendere le attività del centro diurno condivisa con l’amministrazione comunale. La totale restrizione degli ingressi alla Casa Pia è stata invece attuata a partire dal 5 marzo, in seguito all’entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. L’evolversi della situazione epidemiologica e l’incremento dei casi, anche sul territorio locale, hanno portato poi a raccomandare le uscite degli ospiti dalla struttura solo per situazioni di stretta necessità e a prevedere la possibilità di ingresso esclusivamente per le visite per motivi urgenti e necessari, previa convocazione da parte del personale sanitario.

Un’ulteriore forma di tutela è stata prevista dal consiglio di amministrazione con il quotidiano controllo dello stato di salute dei dipendenti e del personale, attraverso la misurazione della temperatura al momento dell’ingresso e dell’uscita dalla struttura, per evitare di porre gli anziani in condizioni di potenziale rischio. La stessa misurazione, inoltre, è stata prevista due volte al giorno anche per gli ospiti. Un impegno condiviso da tutti gli operatori della Casa Pia è stato fin da subito orientato verso l’applicazione delle undici misure igienico-sanitarie per la prevenzione della malattia, che ha trovato attuazione anche nella consegna agli ospiti e ai dipendenti di gel igienizzanti per le mani, in aggiunta a quelli già presenti all’interno della casa di riposo. Il personale, infine, è stato dotato del materiale sanitario quale guanti in lattice e mascherine per tutelare la salute propria e degli ospiti, mentre è stato attivato uno sportello telefonico specificatamente per i parenti.

"Le precauzioni adottate sono state immediate - commenta la presidente Maria Paola Petruccioli. - Siamo tutti consapevoli dei rischi che corrono in questo momento i nostri ospiti e, per questo motivo, siamo andati anche oltre a quanto previsto dai decreti, chiedendo sacrifici e limitazioni ai residenti e ai loro familiari. A nome di tutto il Consiglio di Amministrazione desidero ringraziare i dipendenti dell’azienda, delle cooperative e il personale sanitario che, ventiquattro ore su ventiquattro, si stanno occupando della salute fisica e mentale dei nostri ospiti, senza poter ora contare nemmeno sul supporto esterno di volontari e di famiglie. A loro va tutta la nostra stima e solidarietà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa Pia, misure straordinarie per tutelare la salute degli anziani

ArezzoNotizie è in caricamento