rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità Foiano della Chiana

Foiano e "la scommessa vinta di un Carnevale sotto il sole di giugno"

"Un bilancio ed una riflessione al termine della straordinaria edizione del Carnevale di Foiano alle porte dell’estate" le parole del vice sindaco e assessore alla Cultura Jacopo Franci e del presidente del Carnevale Massimo Di Chiara

“Per due anni abbiamo sofferto l’assenza della nostra manifestazione più cara: il Carnevale. Per la comunità di Foiano della Chiana è molto di più di una manifestazione di folclore o turistica; è un evento che racchiude il lavoro di centinaia di persone che per lunghi mesi progettano, lavorano, discutono, convivono e che poi portano al giudizio di tutti le loro idee e la loro maestria. Quando si è presentata l’opportunità di ritornare nelle piazze a vivere manifestazioni purtroppo il mese del Carnevale, che è sempre tra gennaio e febbraio, era già passato.

La voglia era così forte e l’emozione così intensa che assieme all'Associazione Carnevale e ai quattro cantieri ci siamo buttati in un’impresa enorme… realizzare il Carnevale a giugno, in pochi mesi e con tante incognite. Per questo credo che la parola da usare sia scommessa.

Oggi dopo quattro weekend di uscite e une serie di eventi collaterali che ha interessato tutto il mese di giugno possiamo dire di aver vinto questa scommessa. Le cifre parlano di quasi 20mila persone che hanno partecipato, certo numeri lontani dalla nostra media invernale ma che ci danno il segno di quanto questa manifestazione sia amata ed in grado di spostare attenzione e interessi anche in estate.

A febbraio abbiamo sempre decine di gruppi organizzati che vengono a Foiano con gli autobus da tutta Italia, è una tradizione consolidata, in questa edizione invece abbiamo visto per le nostre strade e piazze centinaia di capelli biondi e pantaloni corti di turisti nord europei che si sono lasciati trascinare dai ritmi e dall’allegria del Carnevale. Anche questa è una vittoria.

La scelta, infatti, è stata proprio quella di usare il Carnevale per riunire tutta la comunità di Foiano e  rilanciare la città e la sua comunità dopo due anni di pandemia e credo che ce l’abbiamo fatta.

Ora, naturalmente, torneremo a lavorare per la tradizione e per l’edizione del ritorno alla normalità nel 2023, ma come Amministrazione Comunale è doveroso fare un grande ringraziamento all’organizzazione per il lavoro enorme che ha fatto e a tutti i cittadini di Foiano che hanno accolto questa opportunità con entusiasmo e responsabilità.”

“E’ stata dura ma ce l’abbiamo fatta a fare una grande edizione, racconta Massimo Di Chiara presidente del Carnevale di Foiano.

Un carnevale unico sia per il periodo sia per le iniziative che abbiamo proposto e che cittadini e  turisti hanno accolto con grande entusiasmo. Il resoconto è senza dubbio positivo. Era doveroso ricominciare a fare carnevale per tutta la comunità foianese, ricreare quel l’atmosfera di gioia e spensieratezza che vivevamo a Foiano prima della pandemia. Un ringraziamento all’Amministrazione Comunale per averci sostenuto anche in questa occasione, ai Cantieristi e alla città tutta  per la forza con la quale ci hanno aiutato a raggiungere un grande risultato che rimarrà nella storia. Un saluto e spero di rivedersi tutti a festeggiare nel mese tradizionale di Febbraio 2023.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foiano e "la scommessa vinta di un Carnevale sotto il sole di giugno"

ArezzoNotizie è in caricamento