Venerdì, 30 Luglio 2021
Attualità

Biblioteche comunali: la metà degli aretini non vi ha mai fatto ingresso. E il 29,9% non legge alcun libro in anno

I più non hanno tempo e molti altri ancora non vi si recano perché non hanno interesse per la lettura. Sono queste alcune delle ragioni addotte dagli aretini e riguardanti la frequentazione delle biblioteche comunali presenti nel territorio...

Stacks of books

I più non hanno tempo e molti altri ancora non vi si recano perché non hanno interesse per la lettura.

Sono queste alcune delle ragioni addotte dagli aretini e riguardanti la frequentazione delle biblioteche comunali presenti nel territorio provinciale.

L'indagine condotta dalla Regione Toscana ha preso in analisi varie componenti per realizzare una sorta di censimento degli utenti che con regolarità si recano presso le strutture comunali.

Cosa cercano? Quante volte ci vanno? Cosa vorrebbero trovare?

Sono alcune delle domande a cui è stato cercato di dare risposta attraverso l'analisi.

Per quello che riguarda la rete aretina, il censimento statistico, è partito chiamando in causa i 281.379 aretini dai 14 agli 80 anni di età.

Il 22,6% di essi, ovvero 63.631, ha dichiarato di essere un frequentatore delle biblioteche comunali mentre, il 77,4% (217.748) ha rivelato di andarvi soltanto occasionalmente senza alcuna frequenza. Il 52,5% degli intervistati ha sottolineato di non recarsi presso le sedi del territorio perché "non ha tempo", il 14,9% "preferisce comprare libri o giornali", il 9,9% "non ama leggere", il 3,9% trova gli "orari non compatibili" e il 3,6% trova invece che le "sedi siano lontane". Ma c'è un dato che più di altri racconta meglio l'interesse per questo tipo di luoghi. Quello complessivo dell'affluenza.

Stando alle percentuali elaborate, il 56,4% della popolazione ha dichiarato di non andarvi mai. A questi si aggiunge il coro (29,9% degli intervistati) di coloro che dichiarano di non aver mai letto un libro nell'arco di un anno intero. Una percentuale consistente che, nel panorama regionale è tra le più alte.

Chi invece legge più libri all'anno preferisce comunque acquistarli presso negozi (47,1%), online (20,2%), oppure reperirli tra le mura di casa (44,4%).

Pochi anche coloro che vanno in biblioteca per consultare quotidiani, riviste e giornali. Gli intervistati nella maggior parte (76,1%) si informano attraverso la tv, consultano internet (52,8%), alla radio (42,1&), sui giornali (36,8%) oppure attraverso i social (30,4%). Ma allora cosa manca alle biblioteche comunali dal punto di vista della fruibilità?

Il 26,7% degli intervistati non sa rispondere, il 16,7% richiede più elasticità negli orari, 11,1% incremento di attività culturali e sempre l'11,1% vorrebbe una dotazione di libri più ampia.

Fonte dati: Statistiche Regione Toscana

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteche comunali: la metà degli aretini non vi ha mai fatto ingresso. E il 29,9% non legge alcun libro in anno

ArezzoNotizie è in caricamento