SansepolcroNotizie

Arriva il terzo pediatra in Valtiberina

Il professionista entrerà in servizio dal prossimo 3 giugno. Ecco dove lavorerà

 Il terzo pediatra della Valtiberina prenderà servizio il  prossimo 3 giugno. Si tratta di Giuseppe Losi, valido professionista che ha lavorato al Torregalli di Firenze e che dal prossimo mese sarà pediatra di libera scelta per le famiglie tiberine. 
Una notizia importante, frutto di un lungo lavoro portato avanti dalla Zona Distretto e particolarmente dal direttore Evaristo Giglio:

"C’è stata qualche difficoltà nel reclutamento perché la Valtiberina è un territorio periferico ma siamo soddisfatti del professionista che ci ha scelto. Si, scelto perché ha deciso di passare dall’ambito ospedaliero a quello del nostro territorio, stando a contatto con le famiglie e i loro bisogni”. 

Il nuovo pediatra avrà la possibilità di fare ambulatorio nelle Case della Salute di Anghiari, Monterchi, Pieve Santo Stefano e Caprese Michelangelo. Inoltre garantirà una volta a settimana i bilanci di salute nei comuni di Badia Tedalda e Sestino. Il pediatra potrà decidere se fare ambulatorio anche a Sansepolcro.
Le famiglie, i cui figli sono stati assegnati “provvisoriamente” agli altri due pediatri già in servizio, riceveranno una lettera che comunicherà loro la possibilità di scegliere il nuovo pediatra.

“Con questa bella notizia si riconferma l’attenzione dell’Azienda Sanitaria ai bisogni di tutti, anche e soprattutto dei territori periferici, avendo come priorità i bambini, le persone fragili e gli anziani” dichiara il direttore generale Antonio D’Urso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento