SansepolcroNotizie

Taglio dei rami e abbattimento di alcuni platani

L’intervento si è reso necessario a causa delle precarie condizioni di salute di cinque piante. La prossima settimana al via la ripiantumazione

Sono concluse le operazioni di taglio, sistemazione e abbattimento di alcune piante in Viale Vittorio Veneto, a Sansepolcro. L’intervento, che rientra nel piano di monitoraggio e messa in sicurezza del verde pubblico, si è reso necessario a seguito di una serie di verifiche svolte da un dottore forestale che hanno certificato le precarie condizioni di salute di cinque platani ubicati lungo il viale che collega Porta Fiorentina con la stazione ferroviaria.

Come riportato nella relazione tecnica, le piante presentavano problematiche evidenti quali ferite non cicatrizzate, neoplasie, carie e necrosi interne, muschi e funghi lignicoli. La crescente riduzione della resistenza del fusto costituisce una reale pericolosità della pianta che in casi di eventi meteorici eccezionali può essere soggetta a cedimenti strutturali.

“Il Servizio Manutenzione, attraverso la relazione di un tecnico specializzato, ha decretato lo stato di assoluta precarietà dei platani e ha pertanto dovuto procedere al loro abbattimento – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Marzi – È sempre molto spiacevole dover abbattere le piante, tuttavia abbiamo ha già stanziato le risorse necessarie per le nuove piantumazioni che, condizioni meteorologiche permettendo, saranno effettuate già nella prossima settimana.”

L’assessore biturgense ribadisce inoltre l’impegno e la sensibilità dell’amministrazione comunale nelle attività di monitoraggio e manutenzione delle piante del territorio:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Stiamo svolgendo un lavoro importante con l’obiettivo di coniugare cura del verde pubblico e tutela della pubblica sicurezza. Purtroppo come ci ha insegnato la nostra storia recente, vedi la tempesta di vento del 5 maggio 2015, lasciare piante malate o secche in giro significa mettere a repentaglio l’incolumità dei cittadini, che deve sempre essere al primo posto nell’attività amministrativa. Noi a questo siamo attenti e assieme alla manutenzione abbiamo previsto anche la ripiantumazione.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento