rotate-mobile
Venerdì, 27 Gennaio 2023
Sansepolcro Sansepolcro

Il sindaco Innocenti: “Per il marchio Buitoni, coinvolto il ministro Giorgetti”

Intanto in consiglio comunale sono state composte tutte le commissioni

Si è riunito lunedì sera a Palazzo delle Laudi il consiglio comunale di Sansepolcro. In apertura il presidente Antonelli ha ricordato la figura di Don Giacomo Babini. Al suo ricordo si sono aggiunte le parole dei consiglieri Tonino Giunti e Laura Chieli, la quale ha auspicato l’istituzione di un riconoscimento pubblico per Don Babini, “persona che in vita ha fatto solo del bene”. Durante la seduta sono state formate le varie commissioni, che risultano così composte:

Commissione urbanistica, assetto del territorio e lavori pubblici: Simone Gallai, Alessandro Bandini, Roberta Gavelli, Andrea Laurenzi e Laura Chieli;

Commissione finanze e bilancio: Simone Gallai, Tonino Giunti, Antonello Antonelli, Laura Chieli, Chiara Andreini, Rosalba Alberti; 

Commissione per lo studio e la formulazione dei regolamenti: Giuseppe Pincardini, Roberto Neri, Giuliano Del Pia, Laura Chieli, Chiara Andreini e Rosalba Alberti;                             

Commissione per i servizi socio-assistenziali: Massimo Mancini, Antonello Antonelli, Angjelin Vata, Filippo Polcri e Andrea Laurenzi;                                                                                 

Commissione per i servizi e affari generali: Angjelin Vata, Giuseppe Pincardini, Massimo Mancini, Marcello Polverini e Filippo Polcri;                                                                      

Commissione agricoltura, attività economiche e produttive e interventi finanziari: Roberto Neri, Giuliano Del Pia, Giuseppe Pincardini, Rosalba Alberti e Marcello Polverini;           

Commissione consiliare diritto allo studio, promozione culturale, sport e tempo libero: Alessandro Bandini, Roberto Neri, Giuseppe Pincardini, Laura Chieli e Chiara Andreini.          

Della Commissione per la toponomastica e le iscrizioni commemorative fanno parte il sindaco, i consiglieri Tonino Giunti e Marcello Polverini, il responsabile dei Servizi Demografici e due rappresentanti di associazioni storiche e culturali di Sansepolcro. Il consiglio comunale ha quindi votato i propri rappresentanti all’interno delle seguenti istituzioni: Gruppo Sbandieratori: Alessandro Bandini e Andrea Laurenzi; Comitato di gestione dell’asilo nido “La Cometa”: Roberta Gavelli e Rosalba Alberti; Consulta dello Sport: Tonino Giunti e Filippo Polcri; Gruppo comunale di Protezione civile: Giuliano Del Pia e Marcello Polverini; Società Balestrieri: Laura Chieli e Michela Boncompagni (non è consigliere comunale); Museo e Biblioteca della Resistenza: Alessandro Bandini e Chiara Andreini.

Per le comunicazioni, il sindaco Innocenti ha fatto una panoramica delle attività portate avanti in queste prime settimane: “Mi sono occupato di temi importanti. Per esempio la sanità, interfacciandomi con la Regione e i responsabili della Asl sulle questioni più urgenti come i pediatri, i medici di base, la chirurgia del ginocchio. Per quest’ultima abbiamo avuto rassicurazioni circa il rinnovo della convenzione con Careggi. Poi chiaramente il tema del Covid e dei vaccini”. Poi Innocenti si è soffermato sulla questione del marchio Buitoni, facendo presente di essersi confrontato con l’ex sindaco Cornioli per rimettere in atto tutte quelle relazioni già avviate e inoltre ha comunicato di aver parlato con il ministro Giorgetti, “al quale ho chiesto di intervenire sulla trattativa tra Nestlè e Newlat”. Altro tema di rilievo è la Fondazione Piero della Francesca, nella quale il sindaco auspica l’ingresso di capitali privati.

La seduta ha visto l’approvazione delle due mozioni all’ordine del giorno. La prima è stata presentata da Laura Chieli e riguarda l’attivazione dei Puc (Progetti utili alla collettività) con la partecipazione dei percettori di reddito di cittadinanza. La seconda mozione, presentata da Andrea Laurenzi, è incentrata sul Covid e impegna il Comune a muoversi in due direzioni: quella della comunicazione al cittadino sui vaccini e quella dei controlli nei locali pubblici da parte della polizia municipale.

Il sindaco ha quindi risposto all’interrogazione del Gruppo consiliare “Adesso - Riformisti per Sansepolcro” sulla sua mancata partecipazione all'evento del 6 novembre organizzato dal Presidente della Regione Toscana sul PNRR. Innocenti ha risposto che durante l’incontro sarebbe stato letto il fascicolo del PNRR, che i sindaci avevano già analizzato. “Era più un’occasione di rappresentanza che di sostanza – ha detto Innocenti – Ricordo che tra le prime cose da fare nel mandato, ho sempre indicato l’attivazione di un ufficio che intercetti finanziamenti europei e a questo stiamo lavorando. Riguardo al PNRR, i Comuni possono seguire due strade: o affidare la progettazione all’esterno oppure creare una struttura mista, con anche professionalità interne al Comune, che devono chiaramente essere formate. Vedremo come muoverci”.

L’altra interrogazione ha riguardato la scuola Buonarroti ed è stata presentata dal gruppo Pd-InComune, che ha chiesto conto all’assessore Marzi dei lavori.

Tra i punti affrontati, infine, quello relativo a “Agenzia delle Entrate Riscossione - definizione istanza di rimborso delle spese di notifica ex art.4 c.8 DL41/2021 su partite annullate ai sensi dell'art.4 c.1 del DL 119/2018”, relazionato dall’assessore Rivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sindaco Innocenti: “Per il marchio Buitoni, coinvolto il ministro Giorgetti”

ArezzoNotizie è in caricamento