menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cocaina e kit per confezionare le dosi nascosti nella lavatrice, insospettabile coppia in manette

La coppia di insospettabili era diventata un punto di riferimento per i consumatori di stupefacente della città biturgense, fenomeno costantemente monitorato dagli uffici della Polizia di Stato

Una coppia giovane e definita "insospettabile" dagli inquirenti,  è finita in manette per spaccio. A seguito di un mirato servizio volto al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nel comune biturgense, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sansepolcro hanno colto flagranza di reato un cittadino straniero e la sua compagna italiana, e li hanno tratti in arresto con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di cocaina.

Gli agenti della Polizia di Stato avevano notato movimenti sospetti e incontri frequenti tra la coppia e numerosi giovani della Valtiberina, alcuni dei quali riconosciuti dagli agenti come possibili assuntori di sostanze stupefacenti. I poliziotti hanno quindi svolto un servizio mirato di osservazione e nella serata di ieri, avuta la certezza che avevano appena assistito ad una cessione di sostanza stupefacente da parte dei due giovani, sono intervenuti bloccandoli.

Dalla successiva perquisizione personale e domiciliare sono state rinvenute varie dosi di cocaina, altre sostanze stupefacenti, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle singole dosi. Tutto ben occultato all’interno di una lavatrice.

Da quanto è emerso dalle indagini la coppia di insospettabili era diventata un punto di riferimento per i consumatori di stupefacente della città biturgense, fenomeno costantemente monitorato dagli uffici della Polizia di Stato. Gli arrestati di oggi seguono a breve distanza quelli effettuati appena la settimana scorsa sempre a Sansepolcro, quando fu sequestrato un quantitativo record di cocaina.

I due, incensurati e residenti nel centro storico di Sansepolcro, sono stati tratti in arresto e nella mattinata odierna sono comparsi davanti al Gip del Tribunale di Arezzo che, in considerazione delle prove schiaccianti, ha convalidato gli arresti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento