CasentinoNotizie

Il generale di Corpo d'Armata dei Carabinieri Ciceri in visita al parco nazionale delle Foreste casentinesi

La visita nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna del generale Ciceri ha celebrato la storica collaborazione tra i Carabinieri forestali e l'area protetta

Ieri il generale Ilio Ciceri, alla guida del Comando interregionale dei Carabinieri "Podgora", ha fatto visita nel Parco nazionale, in uno dei suoi centri spirituali e ambientali: Camaldoli.
Si è intrattenuto, in incontri riservati, con la comunità monastica e con il presidente del Parco nazionale, Luca Santini. Quest'ultimo gli ha fatto dono di due pubblicazioni sulle risorse ambientali dell'area protetta e di un'opera del Campionato internazionale di arte fabbrile di Stia: "La chiave della natura".

La visita nel parco nazionale Foreste casentinesi, monte Falterona e Campigna del generale Ciceri ha celebrato la storica collaborazione tra i Carabinieri forestali e l'area protetta. Da questo connubio con i gestori delle riserve statali nazionali è scaturito anche il recentissimo riconoscimento di Sasso Fratino e la sua "buffer area" come Patrimonio dell'Umanità Unesco.


Il presidente del Parco ha ricordato, accreditandola come una delle sue risorse strategiche, la grande tradizione di legalità che coinvolge il territorio protetto - frutto dell'ottimo rapporto tra le stazioni territoriali e la cittadinanza - e ha manifestato la sua riconoscenza all'Arma per il lavoro dell'amministrazione delle riserve dello Stato e del Reparto Carabinieri Parco, per la sorveglianza, l'assitenza tecnica e il monitoraggio ambientale, in regime di dipendenza funzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento