Casentino

“Sindaco, ripensaci”. Sei sindaci del Casentino scrivono al dimissionario Pistolesi

"Conoscendoti sappiamo che è inutile, ma ci proviamo lo stesso: ritira le dimissioni, mica vorrai passare le tue giornate in bicicletta oppure a giocare a carte?"

E' all'indomani dell'annuncio riguardante le dimissioni del sindaco di Ortignano Raggiolo Fiorenzo Pistolesi dal suo ruolo istituzionale che i colleghi di sei capoluoghi del Casentino prendono carta e penna e gli scrivono una lettera aperta cercando di farlo tornare sui suoi passi.

La scelta di Pistolesi, annunciata subito dopo il mancato sì al referendum sulla fusione del comune di Ortignano con quello di Bibbiena, era stata annunciata e motivata conl'impossibilità di proseguire oltre il proprio impegno politico vista la mancanza di consenso.

L'addio di Pistolesi "Auguro un futuro colmo di progetti possibili”

Di seguito la lettera che porta la firma di Eleonora Ducci (sindaco di Talla), Luciano Pancini (consigliere Poppi), Massimiliano Sestini (sindaco Castel Focognano), Paolo Agostini (Castel San Niccolò), Roberto Pertichini (Montemignaio), Valentina Calbi (Chitignano)

Caro Sandro,

Nel momento in cui rassegni le dimissioni dalla carica di Sindaco e componente della Giunta dell'Unione dei Comuni Montani del Casentino, sentiamo il bisogno di esprimerti i nostri più sinceri ringraziamenti per il lavoro compiuto insieme in questi anni, pochi anni, troppo pochi.

Il ringraziamento è tutto personale, per tutto quello che abbiamo imparato da te, dalla tua esperienza amministrativa e dalla tua competenza. Quando sei stato eletto Sindaco e hai iniziato a partecipare alle giunte dell'Unione, quasi tutti noi non avevamo ancora l'esperienza necessaria per gestire l'Ente, e l’averti al nostro fianco ci ha aiutati a muoverci in un ambito per noi ancora troppo nuovo. Ti ringraziamo anche perché in tante occasioni, con la tua saggezza, la tua riflessività, la tua capacità di analisi pacata e razionale, hai contribuito ad orientare le nostre decisioni. Questa sinergia è stata molto utile per l’efficacia dell’azione amministrativa e i risultati si sono visti.

Conoscendoti sappiamo che è inutile, ma ci proviamo lo stesso: ritira le dimissioni, mica vorrai passare le tue giornate in bicicletta oppure a giocare a carte? Rilassato e senza pensieri.... non è da te! Ortignano Raggiolo e l'intero Casentino hanno bisogno di te, gli amministratori di tutto il Casentino e non solo hanno bisogno di te! Sandro, ripensaci! Ancora grazie per il tuo grande lavoro e la tua amicizia! Con gratitudine e profonda stima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sindaco, ripensaci”. Sei sindaci del Casentino scrivono al dimissionario Pistolesi

ArezzoNotizie è in caricamento