menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lorenzo Remo Ricci, sindaco Castel Focognano

Lorenzo Remo Ricci, sindaco Castel Focognano

Oltre 600 mila euro per la valorizzazione di Castel Focognano: tra gli interventi la riqualificazione di piazza Mazzini

Nel maxi piano è prevista la ristrutturazione dello stadio di Pieve a Socana; la riqualificazione dei percorsi pedonali interni al centro abitato di Salutio; l’implementazione delle fotocamere a Rassina

Un maxi investimento da circa 650mila euro per rilanciare l’immagine di Castel Focognano con interventi programmati nel 2021 di messa in sicurezza, riqualificazione e valorizzazione dell’intera area comunale. L’amministrazione comunale ha infatti approvato il bilancio di previsione con una tabella di marcia che prevede diversi interventi che puntano a rilanciare il paese. “Tra le nostre priorità, oltre ai lavori che abbiamo programmato e per i quali investiremo oltre 600 mila euro, anche l’assunzione di un nuovo dipendente comunale in sostituzione del pensionamento del responsabile dell’ufficio informatica e segreteria – ha spiegato il sindaco Lorenzo Remo Ricci - la procedura concorsuale, pur essendo stata avviata per tempo, è al momento sospesa a causa dell’emergenza sanitaria in corso ma sarà nostra cura accorciare i tempi per concluderla. Abbiamo impegnato l’amministrazione a destinare risorse importanti per l’avvio dei diversi interventi di riqualificazione e valorizzazione di tutto il nostro territorio, e con senso di responsabilità abbiamo assunto una posizione che portasse benefici concreti alla comunità, cercando di dare priorità ad interventi di prima necessità per il nostro territorio”.

Nel maxi piano è prevista la ristrutturazione dello stadio di Pieve a Socana; la riqualificazione dei percorsi pedonali interni al centro abitato di Salutio; l’implementazione delle fotocamere a Rassina con l’incremento degli attuali sistemi di videosorveglianza previsti già dal progetto promosso dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino e gestito dal Corpo Unico di Polizia Municipale; la manutenzione straordinaria e la copertura della Palestra grazie al rifacimento di alcune porzioni della copertura; la manutenzione della viabilità comunale; la messa in sicurezza e la riqualificazione del resede adiacente la scuola primaria di Rassina; l’efficientamento della pubblica illuminazione con la sostituzione delle attuali apparecchiature con quelle a tecnologia Led; l’ampliamento dell’area di sosta a servizio della “Casa della Salute” in Rassina; l’adeguamento sismico riguardante la palazzina degli spogliatoi dello stadio comunale di Rassina e la ristrutturazione del tetto dell’auditorium scolastico. L’ultimo e atteso progetto di riqualificazione riguarderà infine piazza Giuseppe Mazzini a Rassina. “I lavori previsti per la riqualificazione di piazza Giuseppe Mazzini, che rilanceranno l’intero paese di Rassina, saranno realizzati mediante due fonti di finanziamento – ha spiegato il sindaco Ricci - una derivante da un contributo dell’azienda Colacem, pari a 70 mila euro, e l’altra pari a 50 mila euro derivanti da sponsor. In particolare sono previste opere edili oltre alla creazione di aree ricreative e di svago comprese opere impiantistiche e arredo urbano. Vogliamo rilanciare il nostro comune e contiamo di trasformarlo già dal 2021”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento