VIDEO | Ex Lebole in stallo, Bardelli: "Nemmeno ritirate le concessioni edilizie, proprietà sparita dai radar"

Dopo 20 anni nessun passo avanti è stato fatto e la proprietà non si è fatta risentire per dare avvio ai lavori

Un luogo senza tempo e senza destino. L'area ex Lebole che si trova all'ingresso della città di Arezzo è ancora lì con tutto il suo degrado dopo 20 anni e non ci sono buone novità all'orizzonte.

Vetri in frantumi, spazi che si aprono nel vecchil stabilimento, qualche resto delle produzioni di un tempo. E poi le brutte frequantazioni, lo spaccio, il dormitorio abusivo. Nonostante progetti e varianti per agevolare una nuova destinazione d'uso è tutto fermo. A denunciare uno stallo preoccupante è il consigliere comunale del gruppo misto Roberto Bardelli.

"I proprietari non si sono più presentati, nemmeno a ritirare le concessioni edilizie e questo la dice lunga sullo stallo in atto da anni e che è destinato a continuare. La ex Lebole non è vittima di uno strano incantesimo, di una malia di qualche stregone, è semplicemente in mano a proprietari letteralmente spariti dai radar."

E Bardelli aggiunge poi un "te l'avevo detto": "Il 21 marzo del 2105, giunta Fanfani, fu netta la mia contrarietà a un progetto scadente, raffazzonato e idealmente povero e miserrimo, solito centro commerciale con i suoi annessi e connessi. Fu approvato alle 2 del mattino, una maratona poi rivelatasi inutile. E questo perché nella tarda serata del 9 agosto 2018, stavolta amministrazione Ghinelli, andò in scena il secondo tempo: la Giunta venne incontro alle esigenze della proprietà, per non gravare sui costi di realizzazione delle opere e dare un aiuto importante a chi doveva investire ma, con coerenza, confermai la mia contrarietà. Solite area commerciale e carabattole di contorno. Tuttavia, la delibera passò, dopo un altro estenuante consiglio comunale."

Secondo Bardelli c'è disinteresse a procedere: "Siamo a luglio 2021 e la zona, alle porte di Arezzo, è sempre nel più completo degrado, dormitorio di fortuna e luogo di spaccio. Peccato che questo scempio non lo vediamo solo noi rappresentanti dei cittadini ma anche questi ultimi e chiunque passi di lì. Se il sentimento prevalente è il sostanziale disinteresse, temo che la ex Lebole sia destinata a cent’anni di solitudine”.

Ma risolvere la questione dell'area Lebole è anche un problema di sicurezza urbana: "Dovremo andare a leggere bene quali potranno essere gli strumenti che la giunta potrà utilizzare per risolvere in modo drastico questa situazione, non è pensabile che di fronte a una zona molto frequentata in ingresso alla città dall'autostrada continui a esistere questo mostro. Sta per aprire anche la nuova clinica sorta accanto ad Arezzo Fiere ad esempio."

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Ex Lebole in stallo, Bardelli: "Nemmeno ritirate le concessioni edilizie, proprietà sparita dai radar"

ArezzoNotizie è in caricamento