menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
arezzo-salvezza-festa-stadio-4

arezzo-salvezza-festa-stadio-4

Piazza Grande si colora di amaranto: è l'ora della festa salvezza

E' tempo di festa in casa Arezzo. Piazza Grande si prepara ad accogliere i tifosi, giocatori, dirigenti e tutti coloro che hanno contribuito alla salvezza dell'Arezzo. Una salvezza arrivata prima ancora che sul rettangolo verde anche nelle aule di...

E' tempo di festa in casa Arezzo. Piazza Grande si prepara ad accogliere i tifosi, giocatori, dirigenti e tutti coloro che hanno contribuito alla salvezza dell'Arezzo. Una salvezza arrivata prima ancora che sul rettangolo verde anche nelle aule di tribunale.

Tutti presenti. Dai giocatori, allo staff tecnico, ai dipendenti e tutti coloro che hanno lavorato dietro le quinte nei mesi più difficili senza mollare mai.

Presente ovviamente Orgoglio Amaranto che insieme a Di.Di. Gioielli, store ufficiale del Cavallino, metterà in vendita alcuni gadget.

La serata inizierà con l'esibizione dei Musici della Giostra, poi spazio alla cena alla quale prenderanno parte anche gli sponsor che con il loro contributo hanno permesso la concessione dell'esercizio provvisorio. Insieme a loro l'amministrazione comunale, Giorgio La Cava, Massimo Anselmi e i nuovi dirigenti. Ormai certa la nomina di Ermanno Pieroni a direttore generale e quella di Emiliano Testini a direttore tecnico.

Dalle 22 spazio alla festa vera e propria in una Piazza Grande che sarà blindata secondo le normative vigenti.

Vietata dalle 19 di sabato all'una di domenica notte ai gestori o titolari di esercizi di somministrazione e commerciali di piazza Grande, via Vasari, piazza del Praticino, piaggia San Martino, via Borgunto, via Pescaia e via Seteria la vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche di qualsiasi gradazione. E a chiunque, di consumare, vendere e introdurre, qualsiasi tipo di bevanda e alimentoin lattine, bottiglie, contenitori e bicchieri di vetro nelle stesse strade e piazze.

Vietata inoltre l'accensione di fumogeni e di ogni altro materiale pirotecnico, come mortaretti e petardi, lo scoppio di bombette e il lancio di razzi nelle medesime vie e piazze.

Potranno liberarsi in cielo solo i palloncini (1.000) con il logo della Società Sportiva Arezzo preparati da Andrea Fognani della Tserve con sottofondo la musica di Enzo Scartoni.

Tutto pronto per una serata a tinte amaranto. Twitter @MatteoMarzotti
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Finita la relazione, l'anello con diamante va restituito?

  • Casentino

    Gelo primaverile: falò accesi per salvare i vigneti

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento