Sport

Nocentini: "Grande emozione e voglia di stupire". Sabato la presentazione

Sorrisi per tutti e un brindisi per mettersi alle spalle un 2015 che rischiava di chiudersi nel peggiore dei modi. Rinaldo Nocentini ha voluto festeggiare con gli amici più stretti l’accordo con lo Sporting Club de Portogal, la formazione lusitana...

Rinaldo_Nocentini_tifosi2015

Sorrisi per tutti e un brindisi per mettersi alle spalle un 2015 che rischiava di chiudersi nel peggiore dei modi. Rinaldo Nocentini ha voluto festeggiare con gli amici più stretti l'accordo con lo Sporting Club de Portogal, la formazione lusitana con la quale il Noce correrà la prossima stagione.

Foto, strette di mano e battute per tutti con il solito sorriso, quello che lo ha accompagnato anche nei momenti più difficili della carriera segnata da due brutti infortuni.

Rinaldo, soddisfatto di questo accordo?

"Assolutamente - confessa Nocentini. Ormai i giochi erano fatti per molte squadre e purtroppo mi stavo abituando all'idea di dover appendere la bici al chiodo prima del tempo e non per mia volontà. Alla fine è arrivata la chiamata dello Sporting con un progetto ambizioso e che al tempo stesso mi ha fatto sentire importante. Non potevo rifiutare".

E' stata una trattativa lampo consumata pochi giorni prima del Natale. "Vero. In meno di quindici giorni abbiamo trovato l'accordo. Sinceramente non c'è voluto molto a trovare l'intesa per un contratto annuale". Hai già avuto modo di parlare del tuo calendario?

"No, ma credo che ne parleremo alla prima occasione forse già sabato prossimo".

Difficilmente però potremo vedere Nocentini in Italia. "Non saprei. Vediamo un po' perchè ci sono alcune possibilità ma al momento è presto per parlarne". Sabato sarai a Lisbona per la presentazione del team. In Portogallo parlano di uno stadio, lo José Alvalade, praticamente da tutto esaurito.

"Ci credo, in campo scenderanno lo Sporting Lisbona contro il Porto. È il big match della Primeira Liga, prima contro seconda - aggiunge Nocentini. Durante l'intervallo ci sarà la presentazione della squadra in campo e sinceramente sono molto emozionato. Non mi è mai capitato in carriera di partecipare ad una presentazione così all'interno di uno stadio da 50mila spettatori. Tra l'altro non vedo l'ora di vedere la partita, farò il tifo per due giocatori in particolare".

Ovviamente sponda Sporting Lisbona.

"Certamente. Parlo di Alberto Aquilani ed Ezequiel Schelotto che hanno giocato in Italia fino a poco tempo fa, senza dimenticare che nello Sporting gioca anche Salim Cissé, lanciato nel calcio che conta dall'Arezzo. Si è parlato molto della sua 'favola' e del suo talento".

Che sensazioni hai avuto dopo la firma, che ambiente ti aspetti in Portogallo?

"Tanto calore e ovviamente molte aspettative che spero e voglio ripagare. In questi giorni ho ricevuto numerosi messaggi da parte di amici, colleghi e in particolar modo tifosi dello Sporting ai quali ho provato a rispondere in tempo reale, ma sono davvero tantissimi. Dovrò trovare il tempo per ringraziarli tutti".

In bocca al lupo allora.

"Crepi! Da oggi però dovremo dire boa sorte".

Twitter @MatteoMarzotti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nocentini: "Grande emozione e voglia di stupire". Sabato la presentazione

ArezzoNotizie è in caricamento