Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

La Ginnastica Petrarca continua a Prato la rincorsa alla serie A1

La Ginnastica Petrarca continua la propria rincorsa verso la promozione in serie A1. La terza prova del campionato di ginnastica ritmica di A2 è in programma sabato 14 novembre a Prato e le ginnaste aretine si presenteranno all'appuntamento forti...

Ginnastica Petrarca - Serie A2 2015 (4) (1)

La Ginnastica Petrarca continua la propria rincorsa verso la promozione in serie A1. La terza prova del campionato di ginnastica ritmica di A2 è in programma sabato 14 novembre a Prato e le ginnaste aretine si presenteranno all'appuntamento forti del primato in classifica meritato nelle prime due gare davanti alla Moderna Legnano e all'Etruria Prato. Dopo aver conquistato un secondo posto all'esordio a Chieti e la vittoria a Desio, l'obiettivo della Ginnastica Petrarca sarà di mantenere la posizione sul podio per giocarsi tra due settimane, nella quarta ed ultima prova di Padova, uno dei due posti nella massima serie. Finora la stagione della società aretina ha sorpreso tutti ed è andata oltre ad ogni aspettativa perché, pur essendo l'unica partecipante ai campionati di serie A1 e A2 a non aver schierato una ginnasta straniera, è riuscita a portarsi in vetta alla classifica con una squadra giovanissima (alcune ragazze sono nate nel 2003) e composta esclusivamente da atlete del settore giovanile. Le farfalle "petrarchine" hanno infatti incantato il pubblico e la giuria, potendo contare sul talento della promessa azzurra Maria Vilucchi e delle altre ginnaste Ilaria Cammarata, Asia Massetti, Beatrice Fioravanti, Gaia Iervolino, Aurora Peluzzi e Cecilia Re, ben guidate dalla responsabile tecnica Irene Leti, dalle allenatrici Elena Zaharieva e Federica Peloso, e dalla coreografa Stefania Pace. «La Ginnastica Petrarca - commenta Leti, - ha una delle squadre più giovani dell'intero campionato e, soprattutto, fa affidamento solo su atlete cresciute nel proprio vivaio. Le prestazioni delle straniere sono spesso l'ago della bilancia per decidere le sorti di una gara, ma noi siamo stati bravi a trasformare questa apparente debolezza in un eccezionale punto di forza: le nostre ginnaste sono state impeccabili e sono emerse con tutto il loro talento, meritando con orgoglio e determinazione il primato in classifica». La tappa di Prato si prospetta come la più difficile dell'intero campionato perché la Ginnastica Petrarca potrà impiegare in una sola prova la propria atleta di punta, Maria Vilucchi, mentre le avversarie si affideranno alle ginnaste dell'Est Europa per provare a ridurre il divario in classifica che, al momento, vede la Moderna Legnano a 4 punti di distanza dalla vetta e l'Etruria Prato a 13. Un elemento di favore per le aretine, comunque, è rappresentato dal fatto che queste si esibiranno per ultime e che dunque conosceranno già le prestazioni delle altre squadre. «L'intera Ginnastica Petrarca - aggiunge il presidente Paolo Pratesi, - si stringe intorno alle sue ragazze con la consapevolezza che hanno le carte in regola per tornare da Prato con un bel risultato in grado di lasciare aperto il sogno dell'atteso ritorno in serie A1».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Ginnastica Petrarca continua a Prato la rincorsa alla serie A1

ArezzoNotizie è in caricamento