"Mai fidarsi degli 'animali' feriti". Dal Canto mette in guardia i suoi contro l'Albissola

Giusto il tempo di tornare da Alessandria che è già tempo di tornare in campo. Arriva l'Albissola, un punto in sei giornate e ultimo posto della classe, ma Dal Canto mette in guardia i suoi. "Mai fidarsi degli 'animali' feriti" è la frase che...

DalCanto_Arezzo_primpiano2

Giusto il tempo di tornare da Alessandria che è già tempo di tornare in campo. Arriva l'Albissola, un punto in sei giornate e ultimo posto della classe, ma Dal Canto mette in guardia i suoi. "Mai fidarsi degli 'animali' feriti" è la frase che meglio rappresenta il pensiero del tecnico.

Darà spazio al turn over?

"Ci saranno dei cambi ma non una infinità - risponde Dal Canto - abbiamo qualche giocatore stanco e dovrò fare delle valutazioni. Qualche cambio ci sarà".

Può aver lasciato qualche strascico la sconfitta con la Juventus?

"Non eravamo i più forti prima della partita giovedì e non ne usciamo ridimensionati - commenta Dal Canto - potevamo essere al primo posto? Vero, ma come ho detto ai ragazzi se non siamo riusciti a salire significa che ancora ci manca qualcosa sotto il punto di vista della responsabilità. Ci può stare soprattutto quando il gruppo è molto giovane".

Che partita sarà contro l'Albissola e che avversario si aspetta?

"Non dobbiamo sottovalutarli. Vengono da tre promozioni consecutive e anche se hanno conquistato un punto in sei partite non hanno mai fatto barricate. E' una squadra che gioca a calcio. Mi sembra di rivedere il Prato dello scorso anno. Una formazione giovane, con buona tecnica che al momento non è accompagnata dai risultati. Il pericolo maggiore è pensare che sia una partita facile. Avremo bisogno ancor più che nelle partite di cartello del sostegno dei nostri tifosi".

Brunori si è sbloccato può essere un'arma in più?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
"E' un giocatore forte e sapevamo che tipo di calciatore avevamo preso. Un attaccante vive per il gol. Per Brunori era solo questione di tempo. Adesso è sicuramente più sereno".

Twitter @Andrea Avato @MatteoMarzotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento