rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Calcio

Una faticaccia, ma l'Arezzo batte il Foligno 3-2. Doppietta di Strambelli, gol di Sicurella: tre punti d'oro

Gli amaranto passano in vantaggio due volte con il capitano e due volte vengono raggiunti, da Valentini prima e Belli poi. A sei minuti dalla fine Sicurella con un pallonetto di classe la chiude davanti alla sud

L'Arezzo vince una partita complicata, rocambolesca, in cui fa e disfa con la stessa disinvoltura. Tecnicamente parlando, la prestazione meno convincente di tutte in questo inizio di campionato. Dal punto di vista emotivo, la vittoria più bella che cementa ulteriormente il feeling tra squadra e pubblico. La cronaca.

PRIMO TEMPO

L'Arezzo parte bene come sempre. Al 2' Aliperta imbecca Mancino che di sinistro manda alto. Il Foligno, come previsto, gioca più abbottonato del solito: 3-5-2 per Monaco, con l'under Bevilacqua davanti insieme a Peluso. Al 6' scontro di gioco Bengala-Aliperta. Il play amaranto, sia pure sofferente, riprende il gioco. Al 9' l'Arezzo passa: Strambelli manda in area Foggia che chiude il triangolo. Il tiro del fantasista è deviato da un difensore e finisce in rete. 1-0. Per Strambelli è il terzo gol stagionale, il secondo consecutivo.

Il Foligno accusa il colpo, passano pochi minuti e ci prova anche Sparacello da posizione defilata. Stavolta Maraolo para. Il primo squillo degli umbri cade al 17', quando Peluso calcia una punizione dai venti metri che sorprende Colombo. Per fortuna del portiere, il pallone sfila fuori vicino al palo. Il capitano degli umbri ci riprova al 19': destro rasoterra che non crea ansie.

A metà frazione battibecco prolungato tra i due capitani: Peluso stende Strambelli e becca il giallo. Ne segue un lungo testa a testa sotto gli occhi del direttore di gara che vigila e non prende altri provvedimenti. L'Arezzo potrebbe raddoppiare al 26', quando Mancino controlla bene in area una palla vagante. Il suo destro è preciso ma non troppo angolato e Maraolo ci arriva. La partita è vivace perché il Foligno, quando può, mette la testa di là. Prima della mezz'ora Colombo deve distendersi per deviare un radente maligno di Settimi. Il portiere amaranto sale definitivamente in cattedra al 30'. Il sinistro a giro di Valentini viaggia verso l'angolino lontano ma lui ci arriva con la punta delle dita e mette in angolo. Applausi.

Al 35' l'episodio che potrebbe cambiare la partita. Mastino stende ingenuamente in area Belli, tra i migliori dei suoi, e Raineri concede il rigore (il terzo contro l'Arezzo in cinque giornate). Peluso, tra i fischi della sud, spiazza Colombo ma centra la traversa. Il risultato resta fermo sull'1-0.

Ci vorrebbe il raddoppio per anestetizzare la partita, ma gli amaranto ci vanno vicini senza centrarlo. Come al 40', quando Lomasto incorna d'anticipo la punizione di Strambelli e la mette un palmo alta. Tre minuti dopo Foggia chiude alla perfezione una bella ripartenza orchestrata da Sparacello e Mancino. Il suo destro scheggia il palo e termina sul fondo. Il Foligno adesso è sulle gambe e concede la palla gol anche a Strambelli: sinistro fuori.

Il tempo di vedere un'ammonizione dubbia a Marchetti, che il fallo sembrava averlo subito, e l'arbitro manda le squadre al riposo. L'Arezzo, pur soffrendo un po', è meritatamente avanti.

SECONDO TEMPO

Nell'intervallo Monaco lascia fuori Oliva e lo rimpiazza con Dell'Orso. Il modulo resta 3-5-2. L'Arezzo prova a palleggiare di più, senza prestare il fianco alle punzecchiature degli ospiti. La partita è meno scoppiettante, anche se gli amaranto premono con costanza. Al 17', come a Rieti, Marchetti la mette dentro sugli sviluppi di un calcio piazzato ma l'assistente segnala l'offside e il 2-0 sfuma di nuovo. Al 18' doppia occasione per Foggia e Strambelli: il primo calcia troppo debole col mancino e Maraolo ci arriva, il secondo invece indugia nel dribbling e perde palla. Al 20' primo cambio di Mariotti: fuori Foggia, dentro Muzzi.

Come spesso accade, alla fine gli errori si pagano. E Valentini, dopo essersi portato spasso mezza difesa, la infila nell'angolino per l'1-1. Gran bel gol e tutto da rifare.

Mariotti pesca dalla panchina: escono Ruggeri e Aliperta per fare spazio a Campaner e al debuttante Pisanu. Il minuto da circoletto rosso è il 27: Mancino anticipa Mincione e va giù in area. Rigore netto che Strambelli, davanti alla sud, trasforma mandando palla a sinistra e Maraolo a destra. Subito dopo scocca il momento di Cutolo che rileva Sparacello. A dieci dalla fine, ultimo cambio: Marras per Mancino.

Oggi però l'Arezzo balla. Il Foligno trova spazi a sinistra, affonda e Belli, dopo l'uno due con Peluso, beffa Colmbo con un diagonale che rimbalza davanti al portiere per infilarsi in rete. 2-2. Come il compagno Valentini poco prima, si toglie la maglia e viene ammonito.

E' un pomeriggio al cardiopalma al Comunale. Il tempo di rimettere palla al centro e l'Arezzo si riporta davanti. Sicurella sfrutta un rimpallo fortunato, anticipa tutti dentro l'area di rigore e con un lob morbidissimo scavalca Maraolo. Secondo centro di fila per il mediano dopo la staffilata di Rieti, siamo sul 3-2 a cinque dal termine.

Raineri concede 5 minuti di recupero che non passano mai. Cutolo e Strambelli decidono di addormentare il gioco scambiandosi palla vicino alla bandierina e alla fine ne viene fuori un mischione in cui volano parole grosse e spintoni. Ne fanno le spese Cutolo, ammonito, e Belli, addirittura espulso per somma di cartellini. Il recupero si prolunga di altri 2 minuti in cui però non succede più niente. L'Arezzo la vince soffrendo, di cuore, di carattere. E sono tre punti che pesano tanto.

IL TABELLINO

Stadio “Città di Arezzo”, ore 15.

AREZZO (4-3-1-2): 1 Colombo; 3 Mastino, 15 Lomasto, 5 Marchetti, 21 Ruggeri (23' st 23 Campaner); 20 Mancino (34' st 31 D.Marras), 8 Aliperta (23' st 6 Pisanu), 16 Sicurella; 7 Strambelli; 9 Foggia (20' st 24 Muzzi), 95 Sparacello (30' st 10 Cutolo).

A disposizione: 22 Balucani, 11 Evangelista, 19 Pinna, 44 Memushi.

Allenatore: Marco Mariotti.

Indisponibili: Biondi.

FOLIGNO (3-5-2): 1 Maraolo; 5 Bisceglia, 2 Chiavazzo (9' st 16 Mincione), 3 Canalicchio; 11 Valentini, 8 Oliva (1' st 13 Dell'Orso), 6 Bengala (41' st 19 Mercuri), 4 Settimi, 7 Belli; 9 Bevilacqua, 10 Peluso.

A disposizione: 12 De Oliveira, 14 Lambertini, 15 Bocci, 17 Tassi, 18 Fuso, 20 Ceron.

Allenatore: Francesco Monaco.

ARBITRO: Stefano Raineri di Como (Mattia Morotti di Bergamo – Ionut Eusebio Nechita di Lecco).

NOTE: spettatori presenti 1.500 circa. Espulso Belli per somma di ammonizioni al 47' st. Ammoniti: pt 24' Peluso, 45' Marchetti; st 5' Chiavazzo, 22' Valentini, 34' Canalicchio, 37' Belli, 47' Cutolo. Angoli: 3-4. Recupero tempi: 2' e 5'

RETI: pt 9' Strambelli; st 21' Valentini, 28' rig. Strambelli, 37' Belli, 39' Sicurella

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una faticaccia, ma l'Arezzo batte il Foligno 3-2. Doppietta di Strambelli, gol di Sicurella: tre punti d'oro

ArezzoNotizie è in caricamento