rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Calcio

L'Arezzo crolla contro l'Ostiamare. Amaranto travolti, la vetta della classifica si allontana

Sul sintetico di Aranova finisce 3-0 per i padroni di casa che segnano dopo nemmeno un minuto, raddoppiano su azione d'angolo e chiudono i giochi su rigore. La squadra di Indiani mai in partita

Pesantissima sconfitta per l’Arezzo ad Aranova contro l’Ostiamare. Gli amaranto prendono gol dopo nemmeno sessanta secondi e di lì in avanti è solo agonia: la squadra firma la peggior prestazione dell’anno sotto il profilo tecnico, tattico e agonistico, consegnandosi a un avversario che segna altre due volte e che le infligge il secondo ko stagionale, il primo in trasferta. E’ vero che Indiani oggi ha dovuto fare fronte a cinque assenze pesanti ma questo non giustifica una prova abulica e molle come mai era successo prima.

PRIMO TEMPO

1 – cinque assenti per Indiani nel match di oggi. Settembrini e Zona sono squalificati, Gaddini e Risaliti infortunati. A loro si è aggiunto anche Diallo, vittima di un guaio muscolare. Arezzo in campo con cinque under titolari e Gucci alla prima dall’inizio. In panchina tre ragazzi della Juniores: Zhupa, Scichilone e Stopponi. Ostiamare con il 433: Tirelli gioca nel tridente con Milani e Roberti

1 – un solo precedente fra le due squadre. Risale al 2013, sempre in serie D: 3-2 per gli amaranto con doppietta di Essoussi e gol di Disanto

1 GOL OSTIAMARE – Santarpia porta subito avanti i padroni di casa. Cross da destra e il centrocampista la mette dentro con una bella girata di prima intenzione. Amaranto sotto

2 – quattro giornate di fila con un gol al passivo per l’Arezzo. Ostiamare dopo Grosseto, Montespaccato e Livorno

4 – brutta palla persa da Bianchi a metà campo. Trombini neutralizza il diagonale di Roberti dopo celere ripartenza biancoviola

5 – un avvio di gara con impacci inconsueti per gli amaranto, a disagio contro un Ostiamare più brioso

9 – finalmente si fa vedere l’Arezzo. Bramante si avventa su una palla che proviene da destra e la mette alta con il mancino. Pochi istanti dopo ci prova Convitto dalla distanza: conclusione a lato

14 – occasione potenziale per gli amaranto sugli sviluppi del primo corner della gara. Bruni mette in area una palla tesa su cui Gucci arriva in ritardo per una frazione di secondo

16 – Convitto se ne va in dribbling e trova Gucci dentro l’area. L’attaccante, in equilibrio precario, non inquadra lo specchio

22 – Tirelli guadagna spazio sull’esterno e pennella un traversone sulla testa di Roberti che colpisce da pochi metri. Trombini è reattivo e dice no

26 – primo ammonito del match. Bruni commette fallo a centrocampo, Manzo gli mostra il cartellino

27 GOL OSTIAMARE – raddoppio biancoviola. Tirelli calcia un angolo sul secondo palo dove Sbardella svetta e devia verso la porta. Trombini stavolta non riesce a metterci una pezza e la palla rotola dentro. 2-0

28 – è la prima volta in stagione che l’Arezzo subisce 2 gol nella stessa partita. Tra campionato e Coppa non era mai successo

37 RIGORE OSTIAMARE – Lazzarini stende Succi proprio al limite dell’area. Manzo senza indugi condede il penalty ai padroni di casa

38 GOL OSTIAMARE – sul dischetto si presenta Roberti che non sbaglia. Palla nell’angolino basso alla destra di Trombini. Arezzo clamorosamente sotto per 3-0

45 – Manzo concede due minuti di recupero in questo pessimo primo tempo dell’Arezzo

47 – squadre al riposo con l’Ostiamare avanti di 3 gol. I biancoviola fino a oggi avevano segnato 8 reti in tutto il campionato. Per gli amaranto la peggior prestazione di tutto l’anno sotto ogni punto di vista: tecnico, tattico e agonistico. L’ultima volta che l’Arezzo aveva preso 3 gol nella stessa gara risale al 3 aprile contro il San Donato di Indiani: quel giorno finì 4-2

SECONDO TEMPO

1 – Indiani cambia tre undicesimi di squadra, compreso il portiere. Trombini lascia il posto al 2004 Viti, l’altro 2004 Pericolini va fuori per fare spazio a Pattarello, mentre Lazzarini viene rilevato da Polvani

11 – Convitto potrebbe ridare un senso alla gara. Il suo destro da buona posizione però è altissimo

15 – incredibile svirgolata di Viti nel rinvio. Per fortuna dell’Arezzo, Roberti tenta un improbabile tiro al volo e vanifica l’opportunità da rete

23 – ultimi due cambi per l’Arezzo. Fuori Castiglia e Convitto, dentro Forte e Boubacar

25 – ultimi assalti amaranto, fin qui assolutamente velleitari

35 – mancano dieci minuti alla fine e l’Arezzo non riesce a creare pericoli seri in avanti

37 – tentativo di Boubacar in rovesciata, Borrelli ci arriva con la mano e poi i difensori si rifugiano in angolo

41 – vicino al poker l’Ostiamare. Roberti in contropiede si presenta al tiro ma Viti con un bel riflesso gli dice di no

45 – ci sarà da giocare per altri minuti

48 – finisce con un pesantissimo 3-0. Per gli amaranto si tratta della seconda sconfitta in campionato, la prima in trasferta, dopo quella di oltre un mese fa con il Ponsacco. Non si salva nulla nel pomeriggio di Aranova. Al di là delle assenze, la squadra ha completamente fallito la prestazione, rimediando una sconfitta che peggiora sensibilmente la classifica e dilata i difetti emersi anche nelle ultime giornate

IL TABELLINO

Aranova, stadio “Le Muracciole”, ore 14.30.

OSTIAMARE (433): 1 Borrelli; 17 Lazzeri, 19 Sbardella, 23 Mazzei, 4 Succi (36′ st 3 Pompei); 18 De Crescenzo (40′ st 20 Amendola), 8 Gelonese, 26 Santarpia; 10 Tirelli, 7 Milani (40′ st 27 Matteoli), 9 Roberti.

A disposizione: 22 Zizzania, 2 Pasqualoni, 5 Talamonti, 6 Santovito, 25 Potenziani, 29 Frasca.

Allenatore: Giorgio Galluzzo.

AREZZO (433): 1 Trombini (1′ st 22 Viti); 23 Pericolini (1′ st 10 Pattarello), 17 Lazzarini (1′ st 6 Polvani), 13 Bruni, 15 Poggesi; 18 Damiani, 5 Bianchi, 21 Castiglia (23′ st 14 Forte); 16 Bramante, 28 Gucci, 7 Convitto (23′ st 9 Boubacar).

A disposizione: 25 Dema, 26 Zhupa, 29 Scichilone, 30 Stopponi.

Allenatore: Paolo Indiani.

Indisponibili: Diallo, Gaddini, Risaliti. Squalificati: Settembrini (1), Zona (1).

ARBITRO: Giuseppe Maria Manzo di Torre Annunziata (Riccardo Persichini di Macerata – Mattia Piccinini di Ancona).

NOTE: spettatori 400 circa. Ammoniti: pt 26′ Bruni, 42′ Santarpia; st 16′ De Crescenzo, 27′ Succi, 42′ Matteoli. Angoli: 4-6. Recupero tempi: 2′ e 3′

RETI: pt 1′ Santarpia, 27′ Sbardella, 37′ rig. Roberti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Arezzo crolla contro l'Ostiamare. Amaranto travolti, la vetta della classifica si allontana

ArezzoNotizie è in caricamento