Calcio

Promozione, la Castelnuovese ai nastri di partenza nonostante le difficoltà. Il DS Crini: "Tanto entusiasmo nell'ambiente. Obiettivo salvezza"

Una panoramica sulla società amaranto, iscritta in extremis al campionato di Promozione 2021/2022

A ridosso del debutto in campionato, previsto per domenica 3 ottobre in casa contro il forte Montalcino, il nuovo direttore sportivo della Castelnuovese Lorenzo Crini fa il punto della situazione in casa amaranto, dalla possibile mancata iscrizione della squadra agli obiettivi per la stagione ormai alle porte, nell'intervista rilasciata ad ArezzoNotizie.

"È stata un'estate particolare per la Castelnuovese - dice Crini-. La società si è iscritta in ritardo al campionato perché ci sono stati dei problemi economici legati alla pandemia, ma anche perché un campionato come quello di Promozione richiede un certo numero di persone che operano intorno alla squadra. Intorno al 10/11 agosto si è fatta avanti l'amministrazione comunale, in prima persona con il sindaco Leonardo Sanni, che colgo l'occasione per ringraziare. Il Comune ci ha supportato nel riorganizzare la società e siamo poi riusciti a iscriverci al campionato. Così siamo stati in grado di ripartire, con una squadra dirigenziale del tutto nuova tranne la figura fondamentale del presidente Sciarradi, ma faccio un invito a farsi avanti a tutte quelle persone del paese che sarebbero disponibili tutt'ora a dare una mano alla società".

Crini, alla prima esperienza assoluta da direttore sportivo nonostante la grande conoscenza del calcio locale, prosegue soffermandosi sulla difficoltosa costruzione della rosa e sulla composizione di essa: "Quando sono arrivato, intorno a metà agosto, ho trovato una rosa da costruire da zero, in quanto tutti i giocatori della scorsa stagione erano stati svincolati ed andati a giocare altrove. Sono stati 15 giorni di lavoro abbastanza duri e sicuramente ci ha dato una bella mano la Sangiovannese con vari prestiti. Adesso possiamo contare su una rosa di 20 giocatori, dall'età media di 18/19 anni, costituita da prospetti interessanti come il centrocampista e nuovo capitano Antonio Autiero (classe '98, già alla Castelnuovese lo scorso anno dopo esperienze in Eccellenza e in Promozione),  anche se ci stiamo adoperando per completare il parco giocatori con 3/4 elementi di esperienza e qualità, che possano fare un po' da guida a questi ragazzi e rappresentare l'ossatura della squadra".

Un ritardo nei tempi che ha permesso alla Castelnuovese di cominciare la preparazione soltanto i primi giorni di settembre: aspetto di cui la squadra ha già dimostrato di risentire in queste prime uscite, nonostante, secondo Crini, non manchino le note positive: "Nel precampionato abbiamo fatto due sgambate contro l'Ambra e una squadra amatoriale di Bucine, ma non le giudico perché siamo partiti con la preparazione molto in ritardo rispetto alle altre squadre e quindi abbiamo ancora bisogno di tempo per far girare bene le gambe ed amalgamare il gruppo. In questo senso, però, un segnale benaugurante è già stata la gara di andata di Coppa contro la Castiglionese, nella quale siamo scesi in con un bello spirito di squadra, ordinati e molto attenti difensivamente, limitando i danni (0-2) contro una candidata alla vittoria del campionato. Al ritorno, invece, siamo andati subito in svantaggio e questo ha compromesso l'andamento dell'incontro". 

Infine Crini fissa obiettivi e auspici del nuovo progetto: "Il nostro è un progetto a lungo termine, quindi la valorizzazione dei giovani diventa un aspetto primario per la crescita della società. A breve termine, invece, l'obettivo di questa stagione è senza dubbio la salvezza: già questo sarebbe un grande risultato e sarei veramente orgoglioso della squadra. Importante sarà far valere il punto di forza della Castelnuovese di quest'anno: l'entusiasmo, sia del gruppo come sto vedendo in questo inizio, sia della società per l'inizio di un percorso nuovo, ambizioso nonostante le difficoltà".

Ringraziamo Lorenzo Crini per la disponibilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promozione, la Castelnuovese ai nastri di partenza nonostante le difficoltà. Il DS Crini: "Tanto entusiasmo nell'ambiente. Obiettivo salvezza"

ArezzoNotizie è in caricamento