Matelica-Arezzo 2-2, le pagelle. Luciani e Cutolo i migliori, primi assaggi di Cerci

Dietro la lavagna Nader, bene i due senatori e l'ex Roma

Le pagelle degli amaranto dopo la sfida in casa del Matelica.

TAROLLI 5,5 - Titolare dopo tre partite vissute tra tribuna e panchina è incolpevole sulla prima rete mentre sulla seconda poteva (forse) fare di più. Da rivedere sulle uscite.

LUCIANI 6,5 - Copre e attacca. non sbaglia i tempi di inserimento anche perchè quando hai un Cerci così a servirti tutto diventa più facile. Il Matelica da quella parte non sfonda. Bentornato.

BALDAN 6 - Rossetti fisicamente è un cliente scomodo ma giocare con Cherubin al suo fianco lo aiuta. Nessuna sbavatura, qualche rischio, semmai l’unica pecca è quel pallone non deviato nella porta del Matelica nella ripresa.

CHERUBIN 6 - Il tempo di arrivare ad Arezzo, firmare il contratto e disfare la valigia che viene mandato in campo dall’inizio. La forma migliore arriverà, intanto l’Arezzo là dietro balla decisamente meno e potrebbe aver trovato il leader del reparto. Un buon esordio.

NADER 5 - La catena di sinistra è quella dove l’Arezzo soffre. Pochi appoggi indovinati, poca solidità quando c’è da chiudere un Volpicelli che gode di troppa libertà (dal 1’ st MAGGIONI 6 - Buon ingresso. Ci mette corsa e la massima concentrazione per chiudere come può da quella parte).

FOGLIA 5,5 - A sprazzi. Un Foglia che dirige le operazioni ma anche qualche errore di troppo che non è da lui.

BORTOLETTI 6,5 - Secondo gol consecutivo in trasferta. Ci sta un pizzico di fortuna, ma è anche vero che si fa trovare al posto giusto nel momento giusto.

DI NARDO 6 - Mezzo voto in più di incoraggiamento. Gioca largo a sinistra lui che è stato preso per essere il vice Pesenti. Primo tempo da dietro la lavagna, pochi palloni toccati e poca incisività. Cresce nella ripresa costringendo il proprio marcatore al solo compito difensivo.

CUTOLO 7 - Gol su rigore, movimenti tra le linee, e poi quelle serpentine che portano via almeno due uomini. Sicuramente il più pericoloso nel cercare di fare anche da raccordo tra i reparti.

CERCI 6,5 - La forma migliore ancora non c’è, però dietro ha Luciani che lo copre a dovere. Di un’altra categoria quando prende palla e passa lì dove nessuno penserebbe, tra due avversari e sfiora il gol. Se trova la forma migliore (oltre agli allenamenti serve ovviamente giocare) può diventare quello che ha detto Camplone, un trascinatore.

PESENTI 5,5 - Tanti palloni giocati spalle alla porta. Prova a rendersi utile con le sponde e per almeno 20’ gli riesce bene. Un solo pallone giocabile viso alla porta ma sbaglia l’aggancio. Fortuna o no è suo il suggerimento che porta al penalty del pari (dal 32' st ZUPPEL 6 - Buon ingresso del classe 2002. Sportellate e falli quando servono rimediando un giallo più che giustificato)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 3 dicembre: dal 21 stop a spostamenti tra regioni. Nei giorni rossi si resta nel proprio comune

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Lorenzo, sfibrato dal Covid: "Ero uno sportivo, oggi respiro con fatica". E c'è chi lo insulta su Facebook: "Hai inventato tutto"

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

  • Toscana "in arancione" da domenica 6 dicembre. Giani: "Abbiamo dati da zona gialla ma restiamo accorti"

  • Coronavirus: 658 nuovi casi e 32 decessi. I dati di oggi della Regione Toscana

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento